Il ritorno in Premier League di Balotelli si è rivelato un vero e proprio disastro: 13 presenze e un solo goal (seppur decisivo) con la maglia del Liverpool. Dopo le diverse voci ventilate durante il mercato di gennaio, quasi tutte in direzione dell’Italia (con Juventus e Sampdoria in pole position, che però hanno sempre categoricamente smentito un interesse nei confronti di Super Mario), ora arriva una nuova tentazione dagli Stati Uniti d’America.

Secondo quanto riferito dal sito spagnolo fichajes.net, l’ex attaccante del Milan, sempre più ai margini dei Reds, sarebbe un obiettivo di mercato degli Orlando City, squadra militante nella Major League Soccer, la “serie A” degli Stati Uniti d’America, dove attualmente gioca l’ex compagno al Milan Kakà. Ed è proprio l’ex Pallone d’Oro rossonero che starebbe cercando di convincere Super Mario ad approdare in USA.

Un’operazione però complicata, poiché difficilmente un giocatore come Balotelli, abituato a palcoscenici di primissimo piano e che comunque percepisce già uno stipendio faraonico (anche se evidentemente negli USA lo coprirebbero letteralmente d’oro) accetterebbe di giocare in un campionato “minore” come quello americano, uscendo di conseguenza dal cosiddetto calcio che conta.

Inoltre, sebbene stia passando probabilmente la fase più buia della sua carriera, l’ex attaccante del Milan ha solo 24 anni e davanti a sé ancora moltissime stagioni per dimostrare il suo reale valore, mai espresso (soprattutto per colpa sua) in maniera definitiva.