Cagliari-Inter 1-5 e nerazzurri che accorciano sull’Atalanta, in mattinata fermata sul pari interno dalla Fiorentina. Reti messe a segno da Perisic (doppietta), Borriello, Banega, Icardi e Gagliardini.

Pioli, che rilancia Banega titolare, in scioltezza al Sant’Elia. Ma l’ex Lazio ha bisogno di oltre mezz’ora per poter esultar. Al 34′ un assist al bacio di Banega coglie Perisic che controll e batte Gabriel.

Pochi minuti dopo E’ lo stesso Bangega che lancia l’Inter al raddoppio con un bella punizione, sulla quale, però, il portiere brasiliano avrebbe potuto fare di più. I rossoblù, che pure erano partiti forte, non si annichiliscono. ANzi, colgono l’1-2 con Borriello, lesto al tap in dopo conclusione di Di Gennaro salvata sulla linea.

Ma è gioia effimere, perché l’Inter riesce comunque a chiudere il tempo sul doppio vantaggio. Sull’azione successiva Icardi assiste Perisic che di destro ristabilisce le distanze. Cagliari-Inter 1-3 al riposo.

Nella ripresa il festival nerazzurro prosegue. Icardi viene travolto da Gabiel in uscita, rigore trasfiormato dallo stesso attaccante rgentino. A siglare il definitvo 1-5 è Gagliardini. Il centrocampista festeggia la prima rete in A con una conclusione da fuori area. Cagliari-Inter 1-5 e nerazzurri che tornano a sognare l’aggancio-Champions.