Esilio finito, Cagliari-Catania, in programma domani alle ore 18, si giocherà al Sant’Elia: lo ha annunciato ufficialmente la Lega Calcio, dopo che la Commissione Criteri Infrastrutturali della Figc aveva accolto l’istanza presentata dal club di Massimo Cellino. Dopo quasi due mesi dall’inizio del campionato, dunque, il Cagliari potrà tornare in Sardegna, a casa sua, abbandonando così definitivamente la cattività triestina (le altre gare interne dei rossoblu si erano infatti disputate al Nereo Rocco).

È passato un anno e mezzo abbondante dall’ultima volta che il Cagliari ha messo piede al Sant’Elia. Poi, l’infinita querelle tra Massimo Cellino, le istituzioni locali e quelle calcistiche, con la squadra di Lopez costretta a un peregrinare poco gradevole tra varie città italiane e l’impianto-burla di Is Arenas (foto by InfoPhoto), e strascichi ancora meno gradevoli sia per il campionato, la cui regolarità è stata compromessa dai continui cambi di sede, sia soprattutto per il suo presidente, finito anche in gattabuia. Ora, finalmente, la parola fine a questa vicenda: sarà il vecchio Sant’Elia a ospitare le restanti gare interne del Cagliari da qui alla fine della stagione.