Correre in 3D: è questa la sensazione che proveranno quei runner che indosseranno le nuove Glycerin 12, la scarpe firmate Brooks che uniscono la massima capacità di ammortizzazione, una scelta sfavillante di colori e la rivoluzionaria 3D FitPrint Technology, capace di distribuire sul piede precisione e stabilità di calzata durante la corsa. Pensata per i runner in cerca di una compagna di scorribande comoda, affidabile, protettiva e che si faccia notare, da sempre Glycerin è il modello Brooks più venduto e amato da ogni genere di runner. E quest’anno, si presenta ridisegnato e ripensato alla luce delle ultime innovazioni tecnologiche messe a punto dall’azienda americana, punto di riferimento nel mondo del running e che proprio quest’anno festeggia i suoi 100 anni di vita.

Ancora più leggere, comode e ammortizzate, le Brooks Glycerin 12 si confermano un piccolo concentrato di tecnologia, in cui ogni componente è frutto di anni e anni di ricerche al servizio della miglior esperienza di corsa possibile. Si pensi per esempio che l’intersuola (la parte posta sotto la pianta del piede e che ha lo scopo di sostenere il passo del runner) è interamente composta in Super BioMOGo DNA, una mescola brevettata ed esclusiva, capace di adattarsi a ogni singolo passo e di migliorare le prestazioni del 20%. Inoltre la calzatura si avvale anche del sistema Ideal pressure Zone che aumenta la superficie di impatto mentre aumenta la pressione, migliorando così la transizione retropiede avampiede. Glycerin 12 inoltre prevede il sistema Ideal Heel portando il corpo ad un appoggio più facile e naturale, spostando il punto di scarico in avanti di 3 centimetri, questo permette di ridurre le flessioni muscolari “passive” e fare in modo che tutte le forze lavorino allineate al baricentro naturale del corpo.