Partita quasi finita, una ginocchiata, Neymar a terra in preda al dolore: il campione brasiliano ha rimediato una frattura ad una vertebra quasi allo scadere della partita tra Brasile e Colombia, che i giallo-oro hanno vinto per 2-1 qualificandosi alle semifinali dei mondiali 2014.

Il giocatore è stato trasportato all’ospedale più vicino, dove i medici hanno emesso una prognosi che lo terrà fuori dal campo per un periodo che va da un mese a sei settimane. Durante la notte centinaia di tifosi si sono radunati sotto le finestre della camera dove il campione è ricoverato, pregando e piangendo. Il presidente del Brasile, Dima Rousseff, ha diffuso un tweet: “Como todos os brasileiros, sou solidária a Neymar. #ForçaNeymar“. Come tutti i brasiliani, sono solidale con Neymar. Forza Neymar.

Zuniga, il giocatore colombiano che ha dato la ginocchiata a Neymar (foto by InfoPhoto), è sconvolto: “Sono desolato, non volevo fargli male, è stato un contrasto di gioco“.