L’Asia continua ad avere la sua regina: è la Corea del Sud che, pur perdendo in casa contro l’Iran, ha staccato il pass per la fase finale del Mondiali 2014 in Brasile.

Per i sudcoreani si tratta dell’ottava partecipazione di fila e la nona in assoluto: nessuno come loro nel continente asiatico. I migliori risultati rimangono il quarto posto nell’edizione casalinga del 2002 e gli Ottavi di Finale di Sudafrica 2010, quando è stata battuta ed eliminata dall’Uruguay (1-2).

L’ultima tornata di gare valide per le qualificazioni ha visto passare anche Iran e Australia. Per entrambe si tratta della quarta partecipazione: l’Iran aveva debuttato in Argentina nel 1978, poi è tornato a Francia 1998 e in Germania nel 2006. Sempre eliminato al primo turno, con una sola vittoria all’attivo, lo storico 2-1 agli Stati Uniti nel 1998.

L’Australia ha preso parte a Germania Ovest 1974 come rappresentante dell’Oceania, ma nel 2006 e 2010, come quest’anno, si è qualificata dopo essere stata inserita nei gironi asiatici.

Da un mese si era già qualificato il Giappone, alla quinta partecipazione consecutiva dal 1998.

L’Afc (confederazione asiatica) potrebbe anche ottenere una quinta squadra alla kermesse brasiliana: la vincente dello spareggio Uzbekistan-Giordania sfiderà infatti la Nuova Zelanda (prima classificata nel girone oceanico) per un altro posto.

Sia Uzbekistan che Giordania sarebbero novità assolute. La Nuova Zelanda ha invece già partecipato ai Mondiali 1982 e 2010.

Foto: Infophoto.