Lewandowski nell’olimpo. Il centravanti polacco del Borussia Dortmund è il quarto giocatore a segnare 4 reti nella stessa gara in una semifinale o finale di una coppa europea.

Prima di lui c’erano riusciti Pedro Manfredini, centrattacco argentino della Roma 1961 e Radamel Falcao, bomber del Porto, nel 2011.

I primi due i precedenti si riferivano alla Coppa Uefa, nel primo caso ancora chiamata Coppa delle Fiere, nel secondo con il nome attuale di Europa League.

Poi c’è la celebre quadripletta del magiaro Ferenc Puskas in Real Madrid-Eintracht Francoforte 7-3, finale di Coppa dei Campioni 1960.

Lewandowski, benché aiutato da un penalty, è dunque il secondo a compiere questo storico exploit in una gara di Coppa dei Campioni/Champions League.

Ci sono giocatori che hanno segnato anche 5 reti, tra cui anche Lionel Messi nel 7-1 al Bayer Leverkusen di un anno fa, ma mai al penultimo o ultimo ostacolo.

Una vera e propria impresa, insomma.

Ed inoltre, nei tre casi precedenti, sia la Roma che il Porto, che ovviamente Real Madrid, in quella stagione, vinsero la coppa.

Foto: Infophoto.

I PRECEDENTI

18.5.1960 (Coppa dei Campioni, finale a Glasgow): Real Madrid-Eintracht Francoforte 7-3 (27. 30′. 73′ Di Stefano, 45′, 56′, 60′, 71′ Puskas, 18′ Kress, 72′, 75′ Stein)

27.5.1961 (Coppa delle Fiere, spareggio semifinali) Roma-Hibernian 6-0 (1′, 9′, 35′ e 57′ Manfredini, 69′ Menichelli, 72′ Selmonsson)

Note: dopo il 2-2 in Scozia e il 3-3 a Roma

28.4.2011 (Europa League, andata semifinali) Porto-Villarreal 5-1 (45′ Cani, 52′, 70′, 75′, 90′ Falcao, 60′ Guarin)

Note: inutile 3-2 per il Villarreal al ritorno