Lo United ufficializza l’operazione Pogba? Il City non resta a guardare e spara un nuovo botto di mercato: definito l’acquisto di John Stones dall’Everton, il difensore più pagato della storia del calcio.

COLPO RECORD

Il club ha dato l’ufficialità a mezzogiorno, anticipato dalla Uefa sul proprio sito. Ai ‘Toffees’ andranno 56,5 milioni di euro più altri 4 milioni di bonus, per un affare complessivo intorno ai 60 milioni. Stones scavalca così David Luiz, il cui trasferimento nel 2014-2015 al Paris Saint Germain per 49,5 milioni rappresentava un record per un elemento della retroguardia.

RISPOSTA IMMEDIATA

Definiti gli ultimi dettagli con l’Everton nel corso della mattinata, Stones ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2022. Questo 9 agosto 2016 sarà un giorno tramandato ai posteri. In un solo giorno le due potenze di Manchester realizzano un doppio primato: nella notte, i ‘Red Devils’ hanno infatti ufficializzato l’arrivo di Paul Pogba, pagato alla Juventus 105 milioni. Accontentato José Mourinho, dopo poche ore Pep Guardiola si è potuto fregiare a sua volta di un nuovo innesto, il settimo.

LE SETTE BELLEZZE

“We are delighted to announce the signing of John Stones”, recita la nota pubblicata dai ‘Citizens’. Un colpo che rende ulteriormente temibili gli inglesi, che si erano già assicurati le prestazioni di Gundogan (27 milioni), Nolito (18), Zinchenko (2), Sané (45) e Moreno (5), oltre a perfezionare l’operazione Gabriel Jesus (altri 30 milioni), che sbarcherà a Manchester dal primo gennaio 2017. I tifosi juventini possono brindare: l’arrivo di Stones al Manchester City costituisce la conferma che Bonucci resterà alla corte della Vecchia Signora. I fan dell’Everton avranno modo di consolarsi con l’esperto Ashley Williams, centrale dello Swansea. Secondo il Sun, il 31enne avrebbe già salutato i vecchi compagni e presto si aggregherà al team di Liverpool: per lui contratto biennale, ai gallesi 15 milioni circa.