Bologna-Roma in emergenza per la squadra giallorossa, che non avrà Salah, Gervinho, Totti e De Rossi. E’per questo che Rudi Garcia ha avvertito che al Dall’Ara si aspetta tutto, tranne che sia una passeggiata.

I rossoblù, d’altronde, stanno rispondendo già bene alla cura Roberto Donadoni, i capitolini hanno notevoli problemi di formazione.

Rudi Garcia ammette che in questi giorni, tra quel che è accaduto a Parigi (“E’ necessario tornare alla normalità”), gli infortuni e la sosta c’è stato poco tempo per parlare della trasferta di Bologna.

“Sarà un piacere rivedere Donadoni, con lui il Bologna ha conquistato 6 punti. E’ una buona squadra, per me la partita non è già vinta”, spiega il tecnico francese.

Destro sarà un ex dal dente avvelenato: “Mi fa piacere reincontrarlo. E’ stato un protagonista con noi. A parte lui, il Bologna ha anche altri buoni calciatori. Mi riferisco al mio connazionale Mounier, a Giaccherini e Brienza”.

Mancheranno Gervinho, Totti e Salah, 14 gol in 3. Rudi Garcia non si piange addosso: “Abbiamo ottime alternative. Sono fiducioso per il futuro. Per Gervinho ci vorranno meno delle 3 settimane previste”.

Non ci sarà Daniele De Rossi. Il centrocampista, uscito nel corso di Fiorentina-Roma, ha giocatonell’ultimo mese solo la gara di Champions contro il Leverkusen. L’infortunio alla coscia destra (vasto ematoma) deve essere ancora smaltito.

Questi i convocati di Garcia per la trasferta di Bologna: I CONVOCATI — Portieri De Sanctis, Lobont, Szczesny Difensori Rüdiger, Digne, Castan, Maicon, Gyomber, Florenzi, Emerson Palmieri, Torosidis, Manolas Centrocampisti Nainggolan, Pjanic, Keita, Vainqueur, Uçan, D’Urso Attaccanti Iturbe, Dzeko, Iago Falque, Ponce, Sadiq.