Bologna-Napoli affidata all’arbitro Mazzoleni di Bergamo. Un fischietto molto poco gradito ai supporter azzurri, che ricordano con terrore la sua direzione di gara in occasione di Juventus-Napoli valida per l’assegnazione della Supercoppa italiana 2012 e terminata con la vittoria bianconera ai supplementari per 4-2.

In quell’occasione gli azzurri si imbufalirono per almento tre episodi: il rigore concesso alla Juventus e che valse il 2-2, l’espulsione di Pandev e quella di Zuniga.

La gara si trascinò ai supplementari dove la squadra allora allenata da Conte, in doppia superiorità numerica, realizzo due reti. tuoni, fulmini e polemiche in quel di Pechino, dove De Laurentiis impedì alla sua squadra di prendere parte alla cerimonia di premiazione in segno di protesta contro l’arbitraggio di Mazzoleni.

Mazzoleni ha arbitrato l’ultima volta il Napoli a maggio scorso, quando gli azzurri trafissero il Milan per tre reti a zero. Era presente lunedì sera al San Paolo per Napoli-Inter in qualità di addizionale.

Domenica alle 12.30 Mazzoleni ed il Napoli torneranno ad incrociarsi. In questi tre anni è capitato più volte, ma stavolta la storia è differente. Gli azzurri sono in testa dopo 25 anni e per la prima volta nella loro storia recente, fatta di buoni posizionamenti e velleitarie rincorse alla prima della classe, hanno davvero la sensazione di poter lottare per lo Scudetto.

Basterà un bel Napoli per passare a Bologna? Sì. Forse. I fan azzurri prevedono vita dura per la loro squadra dal punto di vista arbitrale. Ecco alcuni dei messaggi dei tifosi partenopei raccolti sul web: “Mazzoleni-Di Liberatore, attenti a quei due”, “Il problema non sarà il Bologna , sarà Mazzoleni”, “Mazzoleni, aiuto”.