Si avvicina il giorno del giudizio per Joseph Blatter, che tra ventiquattro ore si presenterà davanti al Comutato Etico. Il dimissionario presidente della Fifa rischia una squalifica a vita dopo lo scandalo che a fine maggio ha travolto il massimo organo calcistico.

“non so cosa ho fatto per meritare tutto questo”, leparole di Blatter in una intervista rilasciata a LA GAzzetta dello Sport. “Cosa ho fatto? Ho rubato tutti i soldi e sono scappato? Forse ho ucciso qualcuno?”

“Sono strato trattato come il diavolo. E’ incredibile. Sono stato sospeso per 90 giorni e non sono stato neanche ascoltato. Ho scritto però a tutte le federazioni specificando che in vita mia non ho mai rubato e che i miei debiti li ho sempre pagati”.

Debiti pagati come quelli nei confronti di Platini? Il francese è accusato di aver intascato da Blatter 2 milioni di franchi in nero “Platini è onesto, forse solo un po’ primadonna. Dopo la conclusione dei mondiali di Francia ’98 mi ha chiesto di lavorare con me, dicendomi che la sua tariffa era cara. 1 milione l’anno. Gli dissi che avrei cercato di fare qualcosa per lui. E’ stato un contratto orale e Michel ha lavorato bene allestendo il progetto Goal per i paesi più poveri ed il calendario internazionale’.

Carraro afferma che quei soldi non erano inseriti nel bilancio: “Non so. Non sono un contabile della Fifa”.

“In giro per l’Europa c’è un virus anti-Blatter che va debellato” dichiara ancora Sepp “Platini avrebbe dovuto essere il mio successore naturale, ma non è andata così. Il virus ha colto anche lui”.

Ma qual è la posizione di Blatter, attualmente? “Non sono dimissionario. Ho rimesso ilmandato, che è cosa ben diversa”. Il cantod el cigno di Joseph.