Blatter e Platini andranno probabilmente incontro ad una severissima punizione da parte della Fifa. Secondo le vociche filtrano dai Palazzi di Zurigo, il dimissionario presidente della Fifa sarà radiato, mentre Michel Platini sarà squalificato per sei anni.

Sepp e Michel, attualmente sottoposti ad una sospensione di 90 giorni, sono accusati di una transazione sospetta. Due milioni di franchi versati (in nero?) dal primo al secondo nel 2011, “un gentlemen’s agreement per dei servizi che Platini ha svolto per conto della Fifa tra il 1999 ed il 2002 e che allora non potevano essere corrisposti”, la versione di Blatter che non ha convinto gli inquirenti.

La maxi squalifica potrebbe essere fatale alle speranze di Platini, che spera di essere presente ai nastri di partenza alle elezioni presidenziali della Fifa in programma il 28 febbraio.

La sentenza è prevista in questa settimana. Un ricorso al Tas difficilmente consentirà all’ex juventino di recuperare una situazione che lo vedrebbe fuori dalla corsa alla poltrona di boss del massimo organo calcistico mondiale.

Blatter: “Stavo per morire”

Joseph Blatter nei giorni scorsi ha rivelato di essere stato molto vicino alla morte. “Ero nella tomba di famiglia quando sono svenuto a causa di una piccola crisi emozionale. Mi sono sentito come se fossi tra il coro degli angeli ed il fuoco del demonio, alla fine hanno vinto gli angeli”.

“Sono corso in ospedale per degli accertamenti. Purtroppo per me la pressione è stata enorme e non basta essere forti mentalmente per far fronte a certe situazioni. Può arrivare il momento in cui il corpo dice no. Per me è stato così”.