Lucas Biglia è ritornato dalle vacanze atterrando all’alba a Fiumicino. Così come riporta La Gazzetta dello Sport, il centrocampista argentino è apparso di umore nero o giù di lì. “Non so se vado in ritiro”, la risposta a qualcuno che gli chiede se raggiungerà o meno la truppa biancoceleste ad Auronzo di Cadore.

A questo punto le possibilità in ballo appaiono due: un lungo braccio di ferro tra Lotito da una parte e il calciatore e il Milan dall’altra, oppure una soluzione meno travagliata ovvero con il club rossonero in grado sin da subito di accontentare le richieste del numero uno biancoceleste, o quantomeno di avvicinarsi.

Secondo quanto riporta Il Giornale, quest’ultima ipotesi è la più probabile. Milan e Lazio si stanno accordando per 17,5 milioni di euro. Inizialmente il club capitolino avrebbe voluto incassare 25 milioni, ma i rossoneri non si sono mai voluti spingere oltre i 20.

La Gazzetta dello Sport è d’accordo con questa tesi. In particolare, secondo la Rosea, Mirabelli e Fassone si stanno avvicinando sensibilmente alle richieste di Lotito. Insomma, questione di giorni e poi Biglia sarà rossonero.