Intercettata telefonicamente ad Abu Dhabi dall’Ansa, Barbara Berlusconi (foto by InfoPhoto) ha voluto smentire la notizia circolata quest’oggi sulla stampa spagnola secondo la quale il Milan avrebbe ricevuto un’offerta da parte del magnate di Singapore Peter Lim per l’acquisizione del 51% delle quote del club rossonero per una cifra vicina ai 300 milioni di euro. “Sono indiscrezioni prive di fondamento“, ha dichiarato la figlia di Silvio, come peraltro ampiamente preventivabile. Lady B non si è nemmeno risparmiata un commento circa la portata dell’ipotetico investimento da parte del signor Lim:

In generale, a prescindere da queste notizie infondate, le cifre apparse oggi non sono in linea con il valore del club: 300 milioni di euro rappresentano circa il 30% del Milan, non certo il 51%

L’amministratore delegato rossonero, impegnata in questi giorni in un importante viaggio di affari in Medio Oriente e quindi in Giappone nell’ottica di un possibile ingresso di un partner strategico nel Milan, ha ribadito una volta di più quello che per la famiglia Berlusconi è il valore di mercato del Milan: circa un miliardo di euro. Ricordiamo che qualche settimana fa l’agenzia Bloomberg aveva rivelato di come Fininvest avesse dato mandato alla banca d’affari Lazard per ottenere una valutazione della società di via Aldo Rossi, stima che si è attestata attorno ai 950 milioni di euro. Più cauta la rivista Forbes, secondo la quale il valore del Milan è di circa 945 milioni di dollari, pari a circa 690 milioni di euro.