Silvio Berlusconi è pronto a vendere il Milan alla cordata cinese che sta trattando con Fininvest, ma resterà all’interno del club e farà il mercato. Ad annunciarlo, ai microfoni di Telelombardia, è stato lo stesso patron rossonero: “Io ho dichiarato la mia intenzione di cedere il Milan – ha detto durante la registrazione del programma – ma credo che l’ultima decisione del presidente Berlusconi su una squadra che è nel cuore di molti, debba essere saggia e giusta”.

Poi conferma: “Trent’anni sono un periodo già lungo, ho dato tanto al nostro Milan, l’ultimo atto è trovare persone serie con capitali: sono in attesa. C’e questo studio americano in contatto con i fondi cinesi che ci appaiono entità serie: loro pongono come condizione che io resti altri 3 anni. Ho fiducia. Spero che la mia impressione possa diventare un giudizio”.

Poi sui possibili acquirenti: “Io devo passare la mano a qualcuno che sia in grado di mettere fondi necessari per far tornare il Milan protagonista e i soldi vengono o dalla Cina o dal petrolio. E io ho preso contatti con questi due mondi. Un investitore italiano? Chi acquista il Milan deve impegnarsi a mettere i soldi nel club non per la Fininvest. Tutti quelli che si sono seduti al tavolo delle trattative hanno detto che il brand Berlusconi è molto importante, soprattutto in Cina dove sono molto noto. Se non viene fuori un acquirente che accetti le mie condizioni, un Milan protagonista, con tanti investimenti, non cedo. I gruppi che si sono fatti avanti sono stati 12 e ne abbiamo scartati molti: se non si dovesse trovare un gruppo adeguato la soluzione non potrebbe essere altro che quella di un Milan tutto italiano, fatto di giovani”.

Ovviamente rimane ancora una nebulosa il futuro di Cristian Brocchi: “Non so ancora se resterà. La squadra? Stiamo cercando di accelerare le negoziazioni con i cinesi per poter poi operare. Mano libera non l’avrebbero, perché hanno chiesto espressamente a me di essere il regista degli acquisti. Ci saranno molte partenze perché giocatori come Alex, Mexes, Boateng e Balotelli sono a fine contratto”.