Che la prospettiva di vedere Rafa Benitez via da Napoli non sia affatto remota lo sappiamo più o meno dall’estate scorsa, quando sono emerse alcune gravi divergenze con la società, soprattutto per ciò che riguarda il mercato e di conseguenza le ambizioni, che la rimonta in campionato degli ultimi mesi non ha contribuito a sanare del tutto. Il tecnico spagnolo, peraltro, non ha mai fatto mistero di voler attendere la fine di questa stagione, quando scadrà il contratto in essere con il Napoli, per decidere cosa fare del proprio futuro. Tuttavia, le dichiarazioni rilasciate a France Football sembrano lasciare intendere che, sebbene nessuna decisione definitiva sia stata presa, è più che disponibile a cambiare aria.

Sono al Napoli e sono concentrato solo sul Napoli, ma non posso prevedere il futuro. Ho già allenato in Spagna, in Inghilterra e in Italia e non avrei alcun problema a trasferirmi in un nuovo campionato, se dovesse arrivarmi l’offerta giusta da parte della squadra giusta. In Ligue 1? La conosco bene, è un ottimo campionato“.

Non viene menzionato in maniera esplicita il PSG, ma non ci vuole un master in semiotica per capire che proprio di PSG si stava parlando. D’altra parte è noto come gli sceicchi ne abbiano piene le scatole di Laurent Blanc, che sta seriamente rischiando di perdere un campionato sul quale avrebbe dovuto tiranneggiare a piacimento, mentre in Europa la squadra non è ancora riuscita a strapparsi a quello status di outsider di lusso che evidentemente non è ciò a cui aspirano i suoi ambiziosi, ricchissimi proprietari. Inoltre, le storie tese con alcuni pezzi grossi dello spogliatoio hanno assottigliato ancora di più le possibilità dell’ex c.t. francese di mantenere il posto anche per la prossima stagione – a meno di una strabiliante performance in Champions League, cosa non troppo probabile. E il profilo di Benitez combacia alla perfezione coi desiderata degli Al Thani: esperienza, carisma, vocazione internazionale e un feeling particolare con i trofei europei.

La coppia De Laurentiis-Bigon, in ogni caso, non si farà certo trovare impreparata e sta già programmando la contromossa: se parte Benitez, è pronto l’assalto a un napoletano doc come Vincenzo Montella. L’attuale allenatore della Fiorentina è corteggiato anche dal Milan, ma la clausola di 6 milioni di euro sul suo contratto rende più attuabile un suo passaggio in azzurro.