Il primo, grande colpo di questo calciomercato primavera-estate 2013 lo mette a segno il Napoli. Con un tweet serale (e foto celebrativa allegata), Aurelio De Laurentiis ha infatti annunciato al mondo l’ingaggio di Rafa Benitez (foto by InfoPhoto), fresco trionfatore in Europa League e nuovo ammiraglio del club campano. Definito “un leader” dal gongolante presidente azzurro, lo spagnolo, già annunciato e poi smentito qualche giorno fa, ha firmato un biennale da 3,5 milioni di euro a stagione.

Dopo il fallimento del matrimonio con Mazzarri (De Laurentiis dixit), dunque, il Napoli si è consolato in fretta, molto in fretta. Peraltro, con un curioso scambio di mogli con l’Inter: passaggio diretto per la sciùra Mazzarri, mentre donna Benitez l’ha presa alla larga, transitando da Londra. Scherzi a parte, come già detto nei giorni scorsi, De Laurentiis non poteva fare una scelta migliore. Mazzarri è stato abilissimo a trasformare un progetto ambizioso in una solida realtà, capace di restare per tre anni ad alto livello; Benitez è l’uomo giusto per compiere il salto di qualità definitivo, senza tuttavia perdere lo spirito di concretezza che ha caratterizzato la gestione del Napoli nell’era Mazzarri. Ora tocca al mercato: il nodo principale è Cavani, ovviamente, e molto dipenderà dalle contropartite che i pretendenti vorranno inserire nella loro offerta. Rafa, poi, chiederà qualche fedelissimo: Agger, Lucas Leiva e Ramires le prime richieste.