UPDATE!! ore 19.53: in difesa Conte sceglie di schierare Caceres al posto di Barzagli

UPDATE!! ore 14.36: dovrebbe essere Mirko Vucinic ad affiancare Carlitos Tevez nell’attacco della Juventus

Questa sera alle 21.05 allo stadio Da Luz di Lisbona la Juventus sfiderà il Benfica per la gara di andata della semifinale di Europa League (leggi qui). Entrambe le compagini sono state eliminate al girone di Champions League. I bianconeri sono approdati a questo turno eliminando, ai quarti, l’Olympique Lione.  La Vecchia Signora giunge dalla vittoria (1-0) interna in campionato contro il Bologna ottenuta grazie ad una rete di Pogba. I portoghesi hanno appena sconfitto 2-0 l’Olheanense con una doppietta di Lima. Questo successo ha permesso al club lusitano di conquistare il suo 33esimo campionato portoghese. Nei quarti di Europa League le Aquile hanno estromesso gli olandesi dell’AZ Alkmarr. Nella passata edizione di questa competizione il Benfica è riuscito a raggiungere la finale, ma ha dovuto soccombere al Chelsea. Gli inglese si imposero 2-1. Per i Blues segnarono Torres e Ivanovic, mentre il gol del momentaneo pareggio portoghese fu realizzato da Oscar Cardozo su calcio di rigore.

Antonio Conte convoca 23 giocatori. Rimane fuori dall’elenco il solo Quaglierella non inserito nella lista per l’Europa League. Il tecnico salentino schiererà la Juve con il solito 3-5-2. Davanti a Buffon dovrebbe esserci il terzetto titolare composto da Barzagli, Bonucci e Chiellini. Dopo il turno di riposo contro il Bologna, sulla corsia di destra potrebbe riprendere il suo posto Lichtsteiner, mentre su quella di sinistra dovrebbe agire Asamoah. Nel cuore del centrocampo potrebbero esserci Pogba, Pirlo e Marchisio. Vidal, non ancora al meglio della condizione fisica, non rientrerà nell’undici titolare. Conte ha dichiarato che deciderà oggi se Tevez scenderà in campo dal primo minuto, ma l’attacco dovrebbe essere formato da lui e uno tra Giovinco, Vucinic, Llorente e Osvaldo.  Jorge Jesus dovrà fare a meno degli indisponibili Silvio, Gaitan e Salvio. Il tecnico portoghese dovrebbe schierare le Aquile con il 4-4-2 o con il 4-1-3-2. Tra i pali dovrebbe esserci Artur, vecchia conoscenza del calcio italiano grazie a un passato alla Roma. In difesa potrebbero trovare spazio Maxi Pereira, Luisao, Garay e Sequiera. A centrocampo dovrebbero esserci Markovic, due tra Amorim, Andrè Gomes, Fejsa e Enzo Perez poi  Sulejmani. Nel caso di 4-1-3-2 uno tra Amorim, Andrè Gomes e Fejsa si posizionerebbe da play basso. La coppia d’attacco dovrebbe essere formata da due tra Rodrigo, Lima e Oscar Cardozo. Non è escluso che Jorge Jesus si affidi al 4-3-3 o al 4-2-3-1. Dirigerà la gara il turco Cakir.

La Juve è carica

Benfica (4-4-2):  Artur, Maxi Pereira, Luisao, Garay, Sequiera, Markovic, Amorim, Enzo Perez, Sulejmani, Rodrigo, Lima. All. Jorge Jesus.

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah, Giovinco, Tevez. All. Conte.

LEGGI ANCHE

la coppa del mondo arriva in Brasile