Oggi alle ore 18.00 italiane, allo stadio Mineirao di Belo Horizonte, il tanto atteso Belgio (11esimo nel ranking Fifa) farà il suo debutto al Mondiale 2014 contro l’Algeria (22.esima nel ranking Fifa). A completare il Gruppo H sarà la gara tra Russia e Corea del Sud.

Tra Belgio e Algeria esistono solo due precedenti. Sono entrambe gare amichevoli. La prima è uno 0-0 del 2002, mentre la seconda è un 3-1 del 2003. In quell’occasione andarono a segno Mpenza con una doppietta, Sonck (Belgio) e Belmadi (Algeria).

Il Belgio giunge in Brasile come una delle possibili rivelazione del torneo. I Red Devils e la Colombia sono da tempo indicate tra le principali probabili sorprese dei Mondiali 2014. Nella prima giornata i Cafeteros non hanno tradito le aspettative battendo 3-0 la Grecia. Ora tocca ai colleghi europei. Il c.t. Mark Wilmots può disporre di talenti del calibro del portiere Curtois e dei vari Witsel, Mertens, Hazard, De Bruyne e Lukaku. L’Algeria è una nazionale dotata di alcune giovani promesse come gli ‘italiani’ Ghoulam (Napoli) e Taider (Inter). Attenzione pure a Bentaleb. E’ un gruppo piuttosto giovane che potrebbe risentire di un po’ di inesperienza.  Nel Gruppo H non parte in prima fila, ma potrebbe cercare di infastidire le più quotate Belgio e Russia.

Wilmots dovrebbe schierare il suo Belgio con con il 4-3-3. Tra i pali spazio al vice campione d’Europa Curtois. In campo pure i vari talenti Witsel, De Bruyne, Hazard e Lukaku. Quest’ultimo pare aver recuperato dall’infortunio subito appena prima dell’avventura brasiliana. Non è escluso che Wilmots si affidi al 4-2-3-1. In tal caso dovrebbe trovare spazio Mertens (Napoli) che agirebbe nel terzetto dietro l’unica punta Lukaku con De Bruyne e Hazard. Mirallas potrebbe partire dalla panchina. Alilhodzik potrebbe schierare l’Algeria con il 4-3-1-2. Gli ‘italiani’ Ghoulam e Taider dovrebbero essere nell’undici titolare. Attenzione pure al possibile utilizzo del 4-4-2 o del 4-2-3-1. Dirigerà la gara il messicano Rodriguez.

Belgio (4-3-3): Curtois, Alderwiereld, Van Buyten, Kompany, Vermaelen, De Bruyne, Witsel, Dembele, Mirallas, Lukaku, Hazard. All. Wilmots.

Algeria (4-3-1-2): M’bolhi, Mostefa, Bougherra, Halliche, Ghoulam, Taider, Medjani, Bentaleb, Feghiouli, Mahrez, Soudani. All. Alilhodzik.

LEGGI ANCHE:

Mondiali 2014: tutti i soprannomi delle 32 squadre impegnate in Brasile

Video Hart punizione Pirlo: la strana reazione del portiere dell’Inghilterra

Tecnologia gol fantasma: Francia-Honduras ha aperto una nuova era

[polldaddy poll="8113584"]