In serata alle 19 (ora italiana) in campo anche la Fiorentina per il secondo turno della fase a gironi di Europa League dove all’Estadio do Restelo di Lisbona affronterà il Belenenses, reduce da un pareggio in Polonia contro il Lech Poznan nel primo turno. Per i viola invece si prospetta un percorso in salita poiché la sconfitta casalinga precedente col Basilea obbliga la squadra allenata da Paulo Sousa a conquistare i tre punti per non rimanere troppo indietro nella corsa a una complicata qualificazione. L’ottima prestazione in campionato al Meazza contro l’Inter però ha galvanizzato il gruppo ri-generando entusiasmo per la non facile trasferta portoghese.

Il Belenenses viaggia nella metà bassa della classifica della Liga portoghese con 7 punti conquistati dopo sei giornate e si presenta all’appuntamento reduce da un pareggio esterno contro l’Arouca. L’allenatore Sà Pinto può disporre dell’organico al completo optando per un offensivo 4-2-3-1 con Ventura tra i pali, Tonel e Brandao centrali difensivi con Amorim e Geraldes nel ruolo di terzini. In mediana c’è la coppia collaudata André Sousa e Ruben Pinto mentre in posizione più avanzata, da trequartista, agirà Carlos Martins. Il trio d’attacco è composto da Kuca e Sturgeon (ma occhio anche al più esperto Miguel Rosa) sull’esterno e Leal come punta centrale.

Paulo Sousa invece non potrà contare su un perno fondamentale della difesa come Gonzalo Rodriguez, squalificato, come anche su Roncaglia e Gilberto infortunati. Dopo il successo a Milano contro l’Inter, torna molto probabilmente l’ “albero di natale” con Tatarusanu in porta, Tomovic e Astori in posizione centrale nella difesa a quattro affiancati sui lati da Pasqual e Blaszczykowski (arretrato a terzino per l’occasione). A centrocampo Badelj occuperà la cabina di regia con Mario Suarez e Borja Valero nel ruolo di interni. Sulla trequarti pronti Bernardeschi e Pepito Rossi dal primo minuto e Kalinic confermatissimo come punta centrale.

Belenenses (4-2-3-1): Ventura; Geraldes, Tonel, Brandao, Amorim; Sousa, Pinto; Kuca, Martins, Sturgeon; Leal. All. Sà Pinto.

Fiorentina (4-3-2-1): Tatarusanu, Blaszczykowski, Tomovic, Astori, Pasqual; Mario Suarez, Badelj, Borja Valero; Rossi, Bernardeschi; Kalinic. All. Paulo Sousa.