Il calvario di Manuel Neuer non conosce fine. Operato già nello scorso mese di aprile, l’estremo difensore del Bayern Monaco potrebbe sottoporsi ad un nuovo intervento chirurgico.

Il primo infortunio al Bernabeu

Piove sul bagnato per il numero 1 dei bavaresi. Lo scorso aprile era stato costretto a dire addio alla stagione. Fatale l’infortunio subito al Bernabeu nel 3-2 firmato da Cristiano Ronaldo, che aveva sancito l’eliminazione dei tedeschi dalla Champions League. Impietoso il referto: frattura del piede sinistro. Tanti saluti e  arrivederci. “Neuer - si leggeva nel comunicato della società tedesca - sarà oggetto di un esame approfondito prima di prendere una decisione sul trattamento appropriato”. Test che hanno suggerito di operarlo subito e risolvere così all’origine il problema.

La ricaduta in allenamento

Manuel è convolato a nozze lo scorso giugno con Nina Weiss, sorreggendosi sulle stampelle. La cerimonia, tenuta in forma privata, a Monopoli, cittadina costiera a sud di Bari. Tornato titolare il 26 agosto, sembrava che il peggio fosse passato. E invece il destino, ancora una volta, si è dimostrato beffardo. Nel corso dell’allenamento prima della partenza per il turno infrasettimanale contro lo Schalke 04 un nuovo stop. Il ginocchio sinistro ha fatto crac e Neuer rischia di finire nuovamente sotto i ferri.

Si teme un lungo stop

Con un tweet ufficiale, lo stesso Bayern Monaco ha confermato l’infortunio, precisando che il giocatore andrà incontro ad esami più specifici per capire meglio la gravità dell’infortunio. Stando a quanto riporta la Bild, l’infortunio pare di serie entità, con una possibile frattura al piede sinistro che terrebbe Neuer lontano dal campo parecchi mesi. Qualora la necessità di un nuovo intervento fosse confermata, i tempi di recupero si allungherebbero. Trema Ancelotti, che si ritroverebbe privo di uno fra i suoi elementi migliori.