[aggiornato] Altra tegola in casa Juve. Dopo i forfait già annunciati di Chiellini e Marchisio, anche Paulo Dybala salterà la sfida dell’Allianz Arena contro il Bayern Monaco a causa del problema al polpaccio accusato nell’allenamento di ieri mattina. Il giocatore non è stato nemmeno convocato, e a questo punto Allegri dovrà far di tutto per recuperare almeno Mandzukic. Da notare: Chiellini, Marchisio e Dybala tutti al tappeto per guai al polpaccio, forse non è un caso.

La più poderosa rimonta in campionato della storia recente (e non solo) della Serie A, un primato solitario in classifica, i record di capitan Buffon: sembrava che il vento in poppa fosse tutto bianconero, in vista di Bayern Monaco-Juventus di domani sera, e invece gli ultimi due giorni hanno portato solo cattive notizie dalle parti di Vinovo. La prima, ben poco sorprendente a dire il vero: Giorgio Chiellini non ce la fa. Il difensore ha provato il recupero miracoloso per aiutare i compagni nella mission possible bavarese, ma il suo polpaccio destro non gli ha dato tregua, costringendolo ad allenarsi a scartamento ridotto e infine ad alzare bandiera bianca. Purtroppo, all’assenza quasi scontata del Chiello nelle ultime ore si è andata ad aggiungere quella ancora più grave di Claudio Marchisio. Ieri, il centrocampista ha riportato un infortunio, anche lui al maledetto polpaccio, che gli esami strumentali di questa mattina hanno confermato essere uno stiramento serio, che lo terrà fuori almeno fino a metà aprile.

CiaoChampions League, dunque, ma anche ciao derby per il Principe. Al suo posto giocherà Hernanes, che nel match di andata non aveva sfigurato ma che non dà le stesse garanzie di Marchisio. E siccome quando piove diluvia, dall’infermeria bianconera arrivano notizie poco confortanti anche per ciò che riguarda l’attacco. Mario Mandzukic è uscito malconcio dalla gara di venerdì contro il Sassuolo; il suo inguine non desta particolari preoccupazioni, per il momento, ma di sicuro schierarlo è un rischio. Il croato non è tipo da tirarsi indietro, figuriamoci poi contro la squadra con la quale si è laureato campione d’Europa tre anni fa, ma la sua presenza dal 1′ è in forte dubbio. Anche Paulo Dybala non è al 100% della condizione, ma la Joya dovrebbe scendere regolarmente in campo all’Allianz Arena, quasi certamente in coppia con il jolly di Coppa, Alvaro Morata.

Situazione opposta in casa Bayern. Guardiola, che aveva dovuto rinunciare a diversi pezzi grossi a Torino, ha pienamente recuperato Mehdi Benatia, che giocherà al centro della difesa accanto al polimorfo Alaba, mentre Javi Martinez è disponibile almeno per la panchina. Risponderà presente anche Mario Gotze (obiettivo primario per la Juve sul prossimo mercato), che potrà essere molto utile a partita in corso. Per il resto, Pep si affiderà al solito modulo fluido, con quel mostro di Lewandowski unica punta, supportato sugli esterni da Robben e Douglas Costa e dagli inserimenti da dietro del cobra Muller. C’è di che aver paura, al di là degli infortuni, ma non è con la paura che si scrive la storia.