NEW YORK (Stati Uniti) - Vincono tutti e tre, con le rispettive squadre, gli italiani impegnati nella notte NBA. Marco Belinelli, complice l’assenza di Parker, gioca titolare con gli Spurs, Andrea Bargnani parte dalla panchina con i Knicks per il rientro di Chandler (ma gioca comunque tanti minuti), mentre Gigi Datome, come ahinoi sta capitando da molte partite, non mette piede sul parquet, nemmeno per un minuto.

San Antonio sbanca (108-101) il parquet difficile dei Suns, infilando il settimo successo nelle ultime 10 partite, restando saldamento al comando della Southwest division con 20 vinte e 5 perse. Per Belinelli, 23′, 7 punti, 3/9 dal campo (1/2 da tre), 5 rimbalzi, 3 assist.

New York vince a Milwaukee, su una squadra ancora più in crisi, 107-101, con 12 punti in 34′ di Andrea Bargnani, che per una volta tira male (5-16 dal campo, 2-6 da tre), ma cattura ben 10 rimbalzi, migliore dei suoi. Con il ritorno di Tyson Chandler sotto il canestro, la situazione portebbe migliorare per la squadra della “Grande Mela”.

Detroit, infine, vince a  Boston 107 a 106, con Datome seduto in panchina a guardare per tutti i 48′.