TORONTO (Canada) – Tre italiani impegnati nella notte NBA. Al momento, la costante è sempre la stessa: Marco Belinelli, pienamente inserito nelle rotazioni di San Antonio, gioca, da protagonista metà gara circa, tirando benissimo da “tre” e deliziando la platea anche con assist “no look”, come accaduto la scorsa notte; Andrea Bargnani non è invece in gran serata al tiro, con i suoi Knicks però in pericolosa fase di involuzione verso il basso (e sì che basterebbe ben poco per primeggiare in una Division in cui Boston è al comando pur con un record perdente); Gigi Datome, infine, a Detroit aspetta paziente il suo momento, che per ora non è ancora arrivato, con la squadra comunque al momento in zona playoff.

San Antonio si impone a Toronto 103-116 dopo la sconfitta casalinga con Indiana, per Marco Belinelli ci sono 12 punti in 23′, con 4/5 al tiro (2/3 dall’arco), 1 rimbalzo, 4 assist e tre recuperi.

Imbarazzante prova dei New York Knicks, che perdono 109-94 a Cleveland dopo il tremendo ko casalingo contro Boston. Per Bargnani serata difficile: 11 punti con 5/17 al tiro, 3 rimbalzi, 2 assist, un recupero in 32′.

Gigi Datome, infine, gioca soli sei minuti nella sconfitta di Detroit contro Minnesota, 94-121, con zero punti e 0/6 dal campo…

D