Dopo tante voci di corridoio, ora è arrivata l’ufficialità: Simone Pianigiani non è più il commissario tecnico della nazionale italiana di basket.

Dopo i rumors, a mettere la parola fine ad ogni speculazione è stata la stessa Federazione Italiana Pallacanestro con una nota ufficiale: “Il Presidente FIP Giovanni Petrucci e Simone Pianigiani si sono incontrati a Roma e hanno deciso consensualmente di continuare il rapporto per quanto riguarda la supervisione tecnica di tutte le Nazionali e gli indirizzi dei Centri Tecnici Federali, portando così a compimento i progetti che stanno creando eccellenze e risultati – si legge – hanno invece considerato concluso il ciclo di lavoro con la Nazionale maggiore, che quindi non sarà allenata da Pianigiani nel torneo Pre Olimpico di luglio”.

Un divorzio che era nell’aria, ma che ora ha i crismi dell’ufficialità: ora, ovviamente, si aprirà il toto-successore. Quasi tutti concordi su Ettore Messina, già commissario tecnico della nazionale italiana dal 1994 al 1999 e attualmente assistente di Greg Popovich ai San Antonio Spurs, formazione della NBA.

Simone Pianigiani, nato a Siena il 31 maggio 1969, era alla guida della nazionale italiana dal 2009, quando venne scelto dall’allora presidente della FIP Dino Meneghin. In carriera, con la Mens Sana Siena ha vinto sei Scudetti (2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2009-2010, 2010-2011, 2011-2012), cinque Supercoppa italiana (2007, 2008, 2009, 2010, 2011) e quattro Coppa Italia (2009, 2010, 2011, 2012). In Turchia, alla guida del Fenerbahce Ulker, ha vinto una Coppa di Turchia (2013).