Una Mapooro Cantù straordinaria batte il Real Madrid per 76-70, al termine di una gara condotta da primo al quarantesimo minuto, e tiene aperta la porta per la qualificazione alle Top 16 di Eurolega. Grande protagonista Manuchar Markoishvili, autore di 23 punti, nonostante un 3/12 da due punti. Non sono serviti ai madrileni, privi della stella Rudy Fernandez, i 24 punti di Jaycee Carroll e i 17 di Sergio Llull. La squadra di Trinchieri sale a 6 punti, a due lunghezze dalla corazzata Fenerbahce: per continuare a sperare, tuttavia, sarà necessario che i turchi di Pianigiani perdano questa sera contro il Panathinaikos. Altrimenti, non servirà nemmeno andare a vincere a Istanbul nell’ultimo turno.

Giornata decisiva anche per le sorti di Milano, grande malata del basket italiano. Dopo aver gettato alle ortiche la qualificazione in quel di Vitoria, facendosi rimontare dal +17 dal Caja Laboral, l’Olimpia di Scariolo (foto by InfoPhoto) non ha più il destino nelle proprie mani, perché battere lo Zalgiris Kaunas al Forum potrebbe non bastare: ci vuole la sconfitta del Caja Laboral contro l’Anadolu Efes. I biancorossi, che scenderanno in campo già conoscendo il risultato di Istanbul, non sanno ancora se potranno contare su Keith Langford, che non si è allenato per tutta la settimana trascorsa in clausura forzata dopo la sconfitta contro Sassari. Un’eventuale eliminazione prematura dall’Eurolega (che comunque non verrà certificata questa sera in nessun caso) potrebbe avere pesanti conseguenze sul roster.