Barcellona, un record dietro l’altro: ha chiuso l’andata con 55 punti su 57 disponibili. Il 2-2 interno con il Real Madrid dello scorso 7 ottobre rischia di trasformarsi in un evento epocale, se la squadra di Vilanova proseguirà a questi ritmi.

La proiezione vede i blaugrana, in caso di altro pari nel “superclasico” del ritorno, a quota 110 alla fine del torneo, vale a dire 10 punti in più del Real Madrid di un anno fa.

Meno netto – ma pur sempre di altissimo profilo – il percorso di Messi e compagni nelle altre competizioni. Il bilancio è di 4 vittorie su 6 in Champions League, 1 su 2 in Supercoppa di Spagna e 4 successi su 4 in Coppa del Re.

In pratica, soltanto Celtic e Real Madrid hanno finora sconfitto il Barça in gare ufficiali e solo il Benfica è riuscito a strappare un pari (a qualificazione ottenuta e con molte riserve in campo nel Barça).

Un primato che i catalani hanno già però visto sfumare è quello del chiudere un torneo con sole vittorie.

Andando a spulciare gli almanacchi d’Europa, scartati i campionati con meno di 20 giornate, il record assoluto spetta al Ferencvaros del 1931-32, capace di 22 vittorie in altrettante gare. Il suo capocannoniere, Jozsef Takacs, segnò addirittura 42 volte, quasi due a partita.

Non male neppure lo “score” del Benfica 1972-73, con 28 successi su 30 gare.

Foto: Infophoto.