Quando riesci a fare un record nei momenti di crisi, vuol dire che sei di un livello superiore.

Il Barcellona dei primati aggiunge un’altra perla alla collana 2012-13. Stavolta il primato è individuale e non poteva ottenerlo che Leonel Messi. L’argentino, autore del raddoppio nel 2-0 al Deportivo La Coruña, ha infilato una serie di 17 gare consecutive di campionato in cui ha segnato almeno un gol.

Secondo le autorevoli ricerche della Rsssf, Messi ha strappato il primato al polacco Teodor Peterek, attaccante del Ruch Chorzow, che però aveva messo insieme due differenti stagioni (1937-38 e 1938-39).

Il fatto straordinario è che la Pulce ha raccolto 27 volte la palla in rete (su 17 partite), calciando appena 2 rigori, una media “monstre” che valorizza ancora di più l‘ottima gara del Milan in Champions League, in cui Zapata e Méxès lo hanno limitato.

Il record di reti consecutive nella nostra Serie A appartiene all’argentino Gabriel Omar Batistuta, mentre gli unici italiani nei primi posti di questa speciale classifica sono Ezio Pascutti del Bologna e Marco Negri, ex fromboliere dei Glasgow Rangers.

Il dettaglio:

17 giornate in gol: Leonel Messi (Barcellona 2012-13).

16 giornate in gol: Teodor Peterek (Ruch Chorzow 1937-38 e 1938-39).

15 giornate in gol: Juan Pedro Young (Peñarol 1933), Jaime Riveros (Santiago Wanderers 2004), Tor Henning Hamre (Flora Tallinn 2003).

13 giornate in gol: Peter Dubovsky (Slovan Bratislava 1991-92), Tom Philipson (Woverhampton Wanderers 1926-27).

12 giornate in gol: Valeriano Lopez (Deportivo Calì 1949), Hamza Idriss Fatalah (Al Ittihad 1998-99 e 1999-00).

11 giornate in gol: Ara Hakobian (Banants Yerevan 2003), Fernando Morena (Peñarol 1974), José Saturnino Cardozo (Toluca 2002), Gabriel Omar Batistuta (Fiorentina 1994-95), Ole Stavrum (Lyn Oslo 1966 e 1967).

10 giornate in gol: Marco Negri (Glasgow Rangers 1997-98), Mariano Martin (Barcellona 1942-43 e 1943-44), Mario Jardel (Porto 1999-00), Bertram Freeman (Everton 1908-09), Ruud Van Nistelrooij (Manchester United 2002-03 e 2003-04), Sonny Anderson (Olympique Lyon 2001-02), Ezio Pascutti (Bologna 1962-63), Ronaldo (Barcellona 1996-97), John Aldridge (Liverpool 1986-87 e 1987-88), Mark Viduka (Celtic 1999-00).

Foto: Infophoto.