Barcellona-Juventus 3-0, esordio da incubo per i bianconeri nella Champions League 2017/2018. Lionel Messi con una doppietta ed un gol di Ivan Rakitic hanno piegato la resistenza della Vecchia Signora, che dopo un buon inizio si è piegata davanti alle giocate dei singoli blaugrana.

Al termine della partita, Massimiliano Allegri non è stato affatto tenero con i suoi. “Abbiamo avuto tante occasioni, ma non le abbiamo sfuttate. Loro invece hanno Messi…nel secondo tempo invece non abbiamo avuto la forza di rimettere in sesto la partita, di tenerla viva”.

Parole dure nei confronti di Gonzalo Higuain, autore di una pessima prova come il suo compagno di reparto, Dybala. “A volte abbassa troppo la testa, sbuffa. Se pensiamo di venire a Barcellona con l’intenzione di dominare sbagliamo. Bisogna essere umili. Non dobbiamo essere presuntuosi”.

Pjanic s’infastidisce ai microfoni di Mediaset: “Cosa accade adesso? E’ solo una sconfitta, ci state troppo addosso. Dobbiamo imparare dai nostri errori ed andare avanti”.

Una Juventus che esce con le ossa rotte dal Camp Nou anche sotto il profilo degli infortunati. De Sciglio, unico terzino destro inserito da Allegri in lista Champions, è stato costretto ad uscire a causa di una distorsione alla caviglia destra.

Barcellona-Juventus 3-0, tabellino

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Umtiti, Alba; Rakitic (32′ st Paulinho), Busquets, Iniesta (37′ st André Gomes); Dembelé (26′ st Sergi Roberto), Messi, Suarez. A disposizione: Cillessen, Denis Suarez, Mascherano, Deulofeu. All. Valverde.
JUVENTUS (4-3-2-1): Buffon; De Sciglio (41′ pt Sturaro), Barzagli, Benatia, Alex Sandro; Bentancur (18′ st Bernardeschi), Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala; Higuain (42′ st Caligara). A disposizione: Szczesny, Asamoah, Rugani, Merio. All. Allegri.
ARBITRO: Skomina (Slovenia).
MARCATORI: 45′ pt Messi (B), 11′ st Rakitic (B), 24′ st Messi (B),