Chi vuol vederci il segnale che sarà un’altra annata ‘stregata’ per il Barcellona, lo faccia pure. Intanto, i blaugrana – nonostante il gatto nero che ha attraverso il tappeto del Nou Camp dopo trenta secondi dall’inizio della prima partita in Liga – hanno liquidato 3-0 l’Elche con doppietta di Leo Messi. Pulce batte scaramanzia 2-0, dunque? Probabilmente, sì.

Il felino – dopo aver fatto il suo ingresso in campo – si è fermato nell’area di rigore del nuovo portiere catalano, Claudio Bravo; anche quest’ultimo avrà pensato a qualche segno divino. A bordo campo, invece, il tecnico Luis Enrique si è messo semplicemente a ridere. E’ stato Mascherano il più lesto a far uscire il gattino, con l’aiuto di uno steward, a cui il micio diventato tigre ha cercato di rifilare qualche graffio.

A dire il vero, l’effetto del gatto nero c’è stato. Non sul risultato, ma sull’argentino Mascherano che, prima che finissero i 45′ e con il Barcellona già in vantaggio, è stato espulso dall’arbitro. Al momento di scrivere, invece, è ignota la sorte dello steward. Il micio difficilmente si scorderà 100 mila persone che lo guardavano stupite.