Barcellona e Chelsea di fronte al Camp Nou, in palio l’accesso ai quarti di finale di Champions League. Avvio di partita ed è subito Barça, con la formazione catalana che spinge e trova il gol al terzo minuto con Lionel Messi. Il Chelsea prova a reagire, ma la conclusione di Willian al 12’ è bloccata a terra da Ter Steven.

Il Chelsea preme, ma non riesce a superare la difesa blaugrana. Conte nervoso a bordo campo dà continue indicazioni a Marcos Alonso. La pressione non porta però i risultati sperati e da un’azione di contropiede di Messi arriva il raddoppio dei padroni di casa: lunga corsa dell’argentino che serve a Dembélé la palla del 2 a 0.

Ancora Barça pericoloso al 27’ con Iniesta che serve di tacco Suarez: il 9 blaugrana da buona posizione vede il tiro infrangersi sul muro eretto da Courtois. Al 33’ è di nuovo il Chelsea a rendersi pericoloso con un cross basso di Marcos Alonso, con la difesa del Barça che non lascia spazio a Hazard per battere a rete.

Doppia occasione per il Chelsea al 37’, prima con un tiro al volo di Marcos Alonso e poi con un tiro di Kanté, che da buona posizione manda a lato. Punizione allo scadere per il Chelsea, con Marcos Alonso che colpisce il palo esterno a portiere battuto.

Avvio di secondo tempo e Suarez divora un gol già fatto dopo un inatteso regalo di Courtois. Dal canto suo il Chelsea reclama un calcio di rigore al 3 minuto dopo un contatto in area avversaria. Il Chelsea in questa seconda frazione attacca con maggiore convinzione e progressivamente alza il baricentro aumentando la pressione a ridosso dell’area catalana.

Nel momento migliore degli inglesi è però il Barcellona a trovare la terza rete con Lionel Messi, che penetra in area e supera Courtois con un preciso rasoterra. Doppietta per l’argentino, che mette una seria ipoteca sulla partita e sul passaggio ai quarti di Champions League. Per il numero 10 blaugrana si tratta del gol numero 100 in Europa, record detenuto soltanto da lui e Cristiano Ronaldo.

Il finale di gara vede il Chelsea riversarsi in attacco per trovare almeno la rete della bandiera, ma il Barcellona regge all’assalto inglese e va anzi vicino al quarto gol con una punizione del solito Messi. Il triplice fischio di Skomina fissa il risultato sul 3 a 0 e in virtù dell’1 a 1 dell’andata consegna al Barça il passaggio ai quarti di finale di Champions League.