Sui vari social networks prosegue la campagna di sostegno a Dani Alves e di lotta contro tutte le forme di razzismo. Il giocatore del Barcellona è stato vittima di un grave episodio di discriminazione ma ha saputo rispondere nel modo più intelligente possibile che ci si potesse aspettare (leggi qui tutti i dettagli di ciò che è accaduto).

Vi avevamo anche già parlato dell’iniziativa, altrettanto intelligente e lodevole, partita su Twitter e Instagram #weareallmonkeys, in cui personaggi noti (tantissimi del mondo del calcio) e persone comuni hanno fatto della banana un simbolo di lotta al razzismo. L’hashtag, che è stato declinato in diverse lingue e che in Italia è diventato #siamotuttiscimmie, continua ad essere arricchito di foto; nella gallery sotto ve ne proponiamo alcune.

Calciatori come Neymar, Balotelli, Aguero, Mertenes ma anche il ct della Nazionale azzurra Cesare Prandelli (insieme al Premier Matteo Renzi)  si sono immortalati con una banana in mano, in un gesto che si è tramutato non solo in solidarietà e sostegno nei confronti di Alves ma anche in un chiaro messaggio anti razzista.

(photo credit: Twitter e Instagram)