La sfida tra Italia e Uruguay, in corso di svolgimento a Natal e valida per la terza e ultima giornata del Gruppo D dei Mondiali di Brasile 2014, è da considerarsi ufficialmente come una vera e propria bocciatura per Mario Balotelli. L’attaccante del Milan, che doveva travestirsi nei panni di vero trascinatore della formazione diretta in panchina da Cesare Prandelli, si è invece rivelato un vero fantasma.

Ha giocato solo 45’, prima che il ct decidesse di sostituirlo con Marco Parolo, centrocampista del Parma con spiccate doti offensive. Una vera e propria bocciatura: in un tempo di gara, Balotelli ha toccato pochissimi palloni, nervoso come sempre. Ammonito, salterà la prossima partita dell’Italia, che si spera possa essere quella degli ottavi di finale. Di fatto, però, un’altra bocciatura per SuperMario, dopo quella maturata contro il Costa Rica.

ITALIA-COSTA RICA, LA PUNIZIONE DI ANDREA PIRLO

ITALIA-COSTA RICA, L’ERRORE CLAMOROSO DI MARIO BALOTELLI

ITALIA-COSTA RICA, LE PAROLE DI CESARE PRANDELLI

LEGGI ANCHE

Italia-Uruguay Mondiali 2014: io non punto su Balotelli, forza Immobile

Mario Balotelli: ti chiedo un favore, guarda Pazzini e Inzaghi e fai quello che ti dice Berlusconi

Italia-Costa Rica pagelle: inguardabili Chiellini e Thiago Motta, malissimo Balotelli