Mario Balotelli e il Liverpool sono sempre più ai ferri corti. Nella sua avventura Oltremanica in maglia Reds, SuperMario (o quello che ne resta) ha tutti contro. Il primo gol in Premier League che non arriva pesa come un macigno e anche la prestazione in Champions League contro il Real Madrid è stata deludente tanto che dopo i primi 45 minuti si è guadagnato subito la doccia.

Ma a scatenare l’ira di tifosi e addetti ai lavori è stata la maglietta scambiata con Pepe mentre si infilava nel tunnel degli spogliatoi con i Reds sotto di tre gol. Un gesto che a partita in corso non viene granchè digerito da nessun tifoso. La stampa inglese lo attacca senza mezzi termini: il Daily Mail gli dedica un “Real Idiot” (vero idiota) in prima pagina “Se proprio voleva scambiare la maglietta con l’avversario, poteva almeno fare come Gerrard con Arbeloa ed aspettare di essere fuori dal campo a fine partita”.

I tabloid e la rete promotore ironizzano anche sulla famosa domanda “Why always me?” apparsa sulla maglia dell’attaccante quando giocava nel City: “E si meraviglia del perché tocchi sempre a lui” continua il quotidiano britannico. Il tecnico Rodgers definisce l’accaduto “una cosa che non posso tollerare” e le critiche arrivano anche dalla leggenda Phil Thompson, che definisce il comportamento di Balotelli disgraziato e irrispettoso: “Visto come stava giocando, Balotelli doveva già sentirsi fortunato ad indossare la maglia del Liverpool per questa partita e invece la dà via all’intervallo”.

Se la multa per Balotelli sembra scontata, il problema è anche di rendimento visto che in 10 presenze ha realizzato solo un gol, contro il Ludogorets: “Sarei molto stupito di vedere Balotelli ad Anfield anche la prossima stagione e non per la storia della maglia, ma per come gioca” sentenzia Jamie Carragher. Ma qualcuno, come Joey Barton, punta il dito anche contro la dirigenza dei Reds: “Il club sapeva chi stava prendendo”. Owen sembra invece volergli concedere un’ultima chance nella sfida di sabato contro l’Hull City. In caso di ennesimo fallimento, il ritorno di Balotelli sul mercato già a gennaio sarà praticamente certo.

Foto Facebook Liverpool FC

LEGGI ANCHE

Mario Balotelli, l’incredibile errore sotto porta

Calciomercato Milan: il Liverpool chiama Mario Balotelli

Balotelli coro tifosi Liverpool: il coro dedicato a Mario

Mondiali 2014: nel flop 11 Mario Balotelli

Mario Balotelli Instagram: punta i nemici con il fucile