Due invasori di campo, a Pittsburgh, durante Milan-Manchester City. Cercavano Mario Balotelli, che nel secondo tempo della sfida contro gli inglesi ha esordito tra luci e ombre.  SuperMario si è concesso ai due tifosi che hanno scattato un selfie con l’attaccante bresciano. Entrambi sfoggiavano maglie rossonere. I due tifosi sono stati poi scortati fuori dal campo e hanno postato su twitter il prezioso autoscatto.

Uno dei fan che hanno beffato la sicurezza indossava più esattamente una maglietta con sopra scritto il numero 18 e il nome di Roby Baggio. Nella prima uscita della Guinness Cup, c’era stato un episodio simile: quella volta, era stato El Shaarawy il giocatore cercato da un tifoso. E’ stato lo stesso Balotelli, grande esperto di selfie e di social network, a scattare la foto, per l’entusiasmo dei due invasori di campo.

Il Milan non sta disputando una Guinness Cup all’altezza della sua fama, ma a quanto pare la popolarità oltreoceano resta quella dei giorni migliori. Del resto, il grande successo della manifestazione degli States deriva proprio dalla possibilità per il pubblico del soccer statunitense di vedere da vicino grandi campioni dei tornei europei. A volte, troppo da vicino.

Il selfie di Balotelli

Il selfie di Balotelli