Non c’è pace per Mario Balotelli: l’attaccante del Milan è stato fermato nel corso della notte tra mercoledì e giovedì dalla polizia, davanti alla sua casa di Brescia. Gli agenti gli hanno chiesto i documenti suoi e della sua vettura, ma lui ha risposto per le righe alle forze dell’ordine, con il suo comportamento anticonformistico che lo contraddistingue da sempre.

Balotelli intervista gazzetta: missione genitore “Nella vita contano impegno e capacità”

L’accaduto. Balotelli viene fermato dalla polizia; gli agenti gli chiedono i documenti ma il numero 45 del Milan, senza farsi troppi scrupoli, ha risposto: “Ma non avete meglio da fare che venire a identificare me?”. La cosa è finita lì, visto che Balotelli ha poi consegnato i documenti richiesti ai pubblici ufficiali e il tutto è terminato.

Mario Balotelli-Fanny: la storia d’amore è finita

LEGGI ANCHE

Veronica Graf Mario Balotelli: dichiara di aver fatto sesso con lui, il Grande Fratello la censura