Andreas Seppi ha compiuto l’impressa di giornata agli Australian Open 2017. Il tennista italiano ha battuto il favorito, nonché padrone di casa, Kyrgios, numero 14 del tabellone.

Per risolvere il match sono stati necessari cinque set ed oltre tre ore di gioco. Alla fine lo score ha parlato di un 1-6 6-7 (1) 6-4 6-2 10-8.

Una rivincita come nei suoi sogni, quella del bolzanino classe ’84. Due anni fa fu capace dibattere Federer al terzo turno, per poi essere battuto agli ottavi proprio da Kyrgios.

Quella beffa fu atroce. Avanti di due set a zero e con la possibilità di chiudere la partita con un match point a disposizione, Seppi si fece rimontare fino alla sconfitta finale.

Seppi alla vigilia ha dichiarato. “Sarebbe bello se vincessi dopo essere stato sotto di due set ed aver annullato un match point”.

Ed è andata proprio così. Seppi sotto di due set a zero prima della clamorosa vittoria finale, giunta dopo un interminabile quinto set.

E’ andata male invece a Paolo Lorenzi. Anche in questo caso si è trattato di un match-maratona. Viktor Troicki avanti due volte con un 6-3 ed un 7-6, ma raggiunto sull’ 1-1 (1-6) e 2-2 (3-6). Al quinto set vittoria dels erbo sul 6-3.