Con pieno merito, dopo una rincorsa durata venti prove del Grand Slam, l’altro svizzero, com’era sempre stato definito nel confronto per forza impari con Roger Federer, ma certo dotato di notevole talento anche lui, riesce a coronare il sogno di una carriera, quello di giocare almeno una Finale in uno dei quattro tornei principali el tennis professionistico, Mebourne, Parigi, Wimbledon, New York: Stanislas Wawrinka ce la fa agli Australian Open dopo aver eliminato prima Djokovic nei quarti e oggi Tomas Berdych in semifinale, piegato in quattro set, di cui tre tie-break.

Per quanta passione ha mostrato, per quanto è saputo crescere negli ultimi anni di carriera, non c’è premio più meritato: Stan ha vinto per 6-3, 6-7(1), 7-6(3), 7-6(4) una sfida estenuante, dopo aver dominato il primo set. Alla fine, è stata un po’ la tensione a tradire Berdych: nei due tie-break persi che hanno deciso l’incontro, il ceco ha commesso tre doppi falli. Tomas, che una finale Slam alle spalle già ce l’aveva (Wimbledon 2010), non è riuscito a vincere i difetti che gli hanno sempre impedito di diventare un campione vero, pur avendo ovviamente ancora tempo davanti a sé.
Certo, poi ci sono i grandi meriti di Wawrinka: con l’aiuto di Magnus Norman, l’ex giocatore svedese che da coach è un numero 1, ha levigato e sfruttato finalmente a fondo il suo talento quasi infinito. Perché Wawrinka non è solo rovescio: oggi è un diritto devastante che in questa semifinale ha messo a segno 27 vincenti; è un servizio di una costanza, precisione e potenza con pochi eguali al mondo; è la capacità di leggere lo scambio, di adattare al suo braccio impressionante un disegno tattico lucido, efficiente ed efficace.  Era proprio da quel Wimbledon 2010 che una testa di serie così bassa, l’ottava in questo caso, non arrivava in una finale Slam. Era dal 2008 (Tsonga) che un giocatore fuori dai primi cinque non metteva piede sulla Rod Laver Arena, la seconda domenica del torneo.

SEMIFINALE: Stanislas Wawrinka (SUI) (8) b. Tomas Berdych (CZE) (7), 6-3, 6-7 (1), 7-6 (3), 7-6 (4).

Tra le donne, invece, la finale sarà Li Na-Cibulkova. Qua trovate il resoconto delle semifinali femminili e tutti i risultati.

E adesso ovviamente comincia a salire l’attesa per la sfida infinita tra Roger Federer e Rafael Nadal, che si incontreranno non prima delle 5.30 del mattino in Italia nella seconda semifinale del tabellone maschile. Lo spagnolo ha vinto 22 volte, contro le 10 dello svizzero nei precedenti 32 incontri. Roger cercherà di battere Rafa in uno Slam per la prima volta dalla finale di Wimbledon del 2007: da allora, si sono sfidati cinque volte nei major, con altrettante vittorie di Nadal. Due di queste sono arrivate proprio a Melbourne, nel 2009 (finale) e nel 2012 (semifinale). Ma Roger è in fiducia è in gran forma fisica, Rafa ha una mano devastata ed è sembrato l’ombra di sé stesso negli ultimi due match disputati.

Grazie al sito ufficiale della Federazione italiana, dall’ultimo al primo, ecco tutti i 33 precedenti tra i due fenomeni degli anni 2000:

2013 Barclays ATP World Tour Finals, Cemento, S, Nadal, 7-5 6-2013 ATP World Tour Masters 1000 Cincinnati, Cemento, Q, Nadal, 5-7 6-4 6-3
2013 ATP World Tour Masters 1000 Roma, Terra battuta, F, Nadal, 6-1 6-3
2013 ATP World Tour Masters 1000 Indian Wells, Cemento, Q, Nadal, 6-4 6-2
2012 ATP World Tour Masters 1000 Indian Wells, Cemento, S, Federer, 6-3 6-4
2012 Australian Open, Cemento, S, Nadal, 6-7(5) 6-2 7-6(5) 6-4
2011 Barclays ATP World Tour Finals, Cemento, RR, Federer, 6-3 6-0
2011 Roland Garros, Terra battuta, F, Nadal, 7-5 7-6(3) 5-7 6-1
2011 ATP World Tour Masters 1000 Madrid, Terra battuta, S, Nadal, 5-7 6-1 6-3
2011 ATP World Tour Masters 1000 Miami, Cemento, S, Nadal, 6-3 6-2
2010 Barclays ATP World Tour Finals, Cemento, F, Federer, 6-3 3-6 6-1
2010 ATP World Tour Masters 1000 Madrid, Terra battuta, F Nadal, 6-4 7-6(5)
2009 ATP World Tour Masters 1000 Madrid, Terra battuta, F, Federer, 6-4 6-4
2009 Australian Open, Cemento, F, Nadal, 7-5 3-6 7-6(3) 3-6 6-2
2008 Wimbledon, Erba, F, Nadal, 6-4 6-4 6-7(5) 6-7(8) 9-7
2008 Roland Garros, Terra battuta, F, Nadal, 6-1 6-3 6-0
2008 ATP Masters Series Amburgo, Terra battuta, F, Nadal, 7-5 6-7(3) 6-3
2008 ATP Masters Series Monte Carlo, Terra battuta, F, Nadal, 7-5 7-5
2007 Tennis Masters Cup, Cemento, S, Federer, 6-4 6-1
2007 Wimbledon, Erba, F, Federer, 7-6(7) 4-6 7-6(3) 2-6 6-2
2007 Roland Garros, Terra battuta, F, Nadal, 6-3 4-6 6-3 6-4
2007 ATP Masters Series, Amburgo, Terra battuta, F, Federer, 2-6 6-2 6-0
2007 ATP Masters Series Monte Carlo, Terra battuta, F, Nadal, 6-4 6-4
2006 Tennis Masters Cup, Cemento, S, Federer, 6-4 7-5
2006 Wimbledon, Erba, F, Federer, 6-0 7-6(5) 6-7(2) 6-3
2006 Roland Garros, Terra battuta, F, Nadal, 1-6 6-1 6-4 7-6(4)
2006 ATP Masters Series Rome, Terra battuta, F, Nadal, 6-7(0) 7-6(5) 6-4 2-6 7-6(5)
2006 ATP Masters Series Monte Carlo, Terra battuta, F, Nadal, 6-2 6-7(2) 6-3, 7-6(5)
2006 Dubai, Cemento, F, Nadal, 2-6 6-4 6-4
2005 Roland Garros, Terra battuta, S, Nadal, 6-3 4-6 6-4 6-3
2005 ATP Masters Series Miami, Cemento, F, Federer, 2-6 6-7(4) 7-6(5) 6-3 6-1
2004 ATP Masters Series Miami Cemento R32 Nadal 6-3 6-3.