Le Audi Sailing Series si preparano a dominare il “primo circuito velico a ridotto impatto ambientale” in programma tra aprile e ottobre 2014.

Audi è da sempre attenta a concetti come innovazione, sostenibilità e rispetto dell’ambiente e nella nuova gamma tron, grazie all’impiego dell’elettricità (e-tron) e del gas naturale e sintetico (g-tron), propone una serie di auto esclusive e a basso impatto ambientale.

La svolta “green” delle Audi Tron Sailing Series è evidenziata dalla nuova partnership tra B.Plan Sport&Events (BPSE) con la tedesca Torqeedo, azienda specializzata nella produzione di motori fuoribordo elettrici che equipaggerà i propri prodotti a tutti i protagonisti dei circuiti riservati agli Audi Melges 20 e Melges 32, facendo di Audi Tron Sailing Series il “primo circuito velico a minor impatto ambientale” (foto by BPSE/Studio Borlenghi).

Questa filosofia “verde” è stata sposata tanto dalle Audi Sailing Series, che dopo diverse stagioni muteranno il nome in Audi Tron Sailing Series, quanto dall’Audi Italia Sailing Team, i cui scaf, resi unici e riconoscibili dalla nuova livrea, saranno ribattezzati Audi Tron (il Melges 24 sarà Audi Tron M24, mentre l’Audi Melges 20 e il Melges 32 si chiameranno rispettivamente Audi G-Tron e Audi E-tron).

Le sedi di tappa delle Audi Tron Sailing Series 2014 saranno: Napoli, Porto Ercole, Talamone, Riva del Garda e Genova.

Le fotte debutteranno a Napoli, dove a ospitare gli equipaggi sarà il Circolo del Remo e della Vela Italia (CRVI). Nella città partenopea le fotte saranno di scena a inizio aprile (5-6 gli Audi Melges 20, 11-13 i Melges 32), prima di trasferirsi a Porto Ercole, dove si svolgerà la seconda tappa. All’Argentario le regate si svolgeranno in maggio (10-11 gli Audi Melges 20, 16-18 Melges 32) e saranno ospitate dal Circolo Nautico e della Vela Argentario (CNVA).

La terza frazione richiederà un brevissimo trasferimento, dato che da Porto Ercole cisi sposterà a Talamone, novità assoluta per le Audi Sailing Series. Ospite della manifestazione, in programma tra il 31 maggio e l’1 giugno (Audi Melges 20) e tra il 6 e l’8 giugno (Melges 32), sarà il Circolo della Vela Talamone (CVT).

Ultima sede di tappa comune per le due fotte sarà la quarta e coinciderà con una delle trasferte da sempre più gradite: quella sul Lago di Garda. Quest’anno BPSE ha scelto come partner la Fraglia Vela Riva (FVR) che accoglierà barche e protagonisti in luglio: tra il 12 e il 13 gli Audi Melges 20, mentre tra il 17 e il 20 i Melges 32, che sul Benaco arriveranno in massa per contendersi il titolo europeo.

Gli Audi Melges 20 si fermeranno sul Garda sino alla fine di agosto (25-30) quando, sempre a Riva, andrà in scena l’Audi Melges 20 World Championship, uno degli appuntamenti più attesi del calendario internazionale e dovrebbe chiamare a raccolta almeno una cinquantina di equipaggi.

I Melges 32 vivranno invece gli ultimi scampoli della stagione agonistica mediterranea a Genova dove, nel corso del Salone Nautico Internazionale (2-7 ottobre), si svolgeranno le prove valide per la frazione conclusiva del circuito. La concomitanza con la prestigiosa rassegna feristica garantirà massima visibilità all’evento.

Per restare aggiornati sulle Audi Tron Sailing Series ecco il sito della manifestazione (www.audisailingseries.com).

(Clicca qui per avere tutte le info utili sull’Audi Italia Sailing Team).

Ecco le immagini: