Incominciano incontrovertibilmente le grandi manovre di mercato ed è possibile che avvengano strani incroci sull’asse Torino-Barcellona. Già perché, sponda bianconera, la Juventus si è detta interessata (senza avvenute smentite) a due giocatori che hanno lasciato la porta aperta all’ipotesi di nuove avventure europee come Javier Mascherano e Dani Alvés, mentre il Barcellona, avendo necessità di fornire ossigeno e riposo muscolare ai suoi tre onnipresenti attaccanti Messi, Suarez, Neymar, sta pensando a Domenico Berardi come plausibile alternativa per l’attacco blaugrana.

L’opzione della Juve sulla punta del Sassuolo è di quelle pesanti, visto che esiste già un preaccordo tra il club bianconero e quello di proprietà di Squinzi sulla base di 25 milioni di euro. Ma con l’interessamento e l’inserimento da parte del Barcellona nei confronti di Berardi può succedere di tutto. Da un punto di vista societario, è probabile che i due club, ovvero Juventus e Barcellona, possano farsi dei favori reciproci con i primi che potrebbero mollare la presa su Berardi e i catalani favorire il trasferimento di uno o entrambi i giocatori nel mirino della Juve. Conterà naturalmente anche la volontà di Berardi, che andrebbe comunque a fare panchina sia da una parte che dall’altra.

Berardi era già stato posto sotto la lente d’ingrandimento del grande club spagnolo il 21 febbraio scorso, in occasione del match di campionato tra Sassuolo e Empoli quando sulle tribune del Mapei Stadium c’era il d.s. del Barça Ariedo Braida a visionare. Nel frattempo che Berardi decida per il suo futuro, il Barcellona non attenderà le calende greche poiché ha già nella lista un secondo nome come alternativa, ovvero Kevin Gameiro del Siviglia.