Rafa Nadal esce al secondo turno del Masters 1000 di Shanghai. Ad eliminarlo Viktor Troicki per 6-3, 7-6 in 1 ora e 34 minuti

CHE BRUTTO NADAL

Troicki parte forte, impeccabile sulla prima palla di servizio e propositivo anche con la risposta. Subito brekkato, il maiorchino cede 6-3 senza storia. Nel secondo set Viktor continua a far male con la battuta, Rafa ci prova ma, a parte un passante incrociato che esalta il pubblico cinese, non dà mai l’impressione di poter strappare il servizio al rivale. Si arriva al tie-break: Nadal illude tutti portandosi a casa l’1-0 ma è un fuoco di paglia perché Troicki scappa subito via e col servizio chiude i conti.

MURRAY FACILE

Tutto facile per Andy Murray. Lo scozzese conquista la terza vittoria in altrettante sfide contro Steve Johnson. 6-3 6-2. Andy salva una palla break nel primo e qui finiscono le difficoltà odierne. Agli ottavi lo attende un test molto più probante contro Lucas Pouille che in chiusura di programma piega in due set Nico Almagro per 6-4 7-6. Clamorose sorprese negli altri incontri: Tomas Berdych perde in due set al cospetto di Marcel Granollers, abbandonando all’esordio il torneo. Getta un’occasione anche Nick Kyrgios, autore di una prestazione impresentabile contro il maggiore dei fratelli Zverev.

LORENZI OUT

Dopo i miglioramenti palesati nelle ultime settimane, Grigor Dimitrov incappa in una sonora sconfitta contro Vasek Pospisil. David Goffin non ha problemi nel superare Benoit Paire per 6-1 7-6 con tie-break vinto addirittura a zero. Bravo Stan Wawinka a liquidare in due set Kyle Edmund, Gilles Simon, inizialmente con un break di svantaggio, sovrasta come da pronostico la wild card cinese Di Wu lasciandogli 4 giochi in un severo duplice 6-2. Paolo Lorenzi subisce un netto 6-2 6-4 da Milos Raonic, che affronterà Jack Sock, impostosi al terzo su Feliciano Lopez.