Poca gloria per Fabio Fognini nel torneo ATP di Cincinnati, dove è stato battuto al secondo turno dal 19enne australiano Thanasi Kokkinakis.

Che il cemento non sia la superficie preferita del 28enne ligure è cosa risaputa, ma si sperava che comunque la sua esperienza internazionale potesse valere qualcosa contro un giovane ragazzo, proveniente dall’Australia, numero 79 al mondo e proveniente dalle qualificazioni.

Fognini eliminato, Seppi avanti

Fognini, dunque, non è riuscito ad emulare l’altro italiano, il 31enne altoatesino Andreas Seppi, che invece il primo turno l’aveva superato eliminando il francese Adrian Mannarino, numero 32 delle classifiche mondiali, estromesso dalla competizione con un doppio 6-3.

Il 28enne ligure, numero 31 del tennis mondiale, è stato battuto con il punteggio finale di 4-6 6-2 6-3.

Nato a Sanremo il 24 maggio 1987, Fognini in carriera ha vinto tre tornei ATP in singolare, tutti sulla terra rossa; inoltre, con le vittorie nei tornei di Stoccarda e Amburgo nel 2013, è diventato il secondo italiano di sempre, dopo Adriano Panatta, ad aggiudicarsi due tornei consecutivamente. Il suo miglior posizionamento nelle classifiche mondiali è stata la posizione numero 13.