Ieri sera allo stadio Calderon l’Atletico Madrid ha sconfitto 1-0 la Juventus nella seconda giornata del girone A di Champions League (qui le pagelle della gara). Contemporaneamente si sono affrontate le altre due squadre di questo gruppo: in Svezia il Malmoe ha battuto l’Omympiacos 2-0. Questo turno ha quindi creato un grande equilibrio. Tutte le compagini hanno 3 punti in classifica.

La sconfitta di ieri brucia parecchio ai tifosi bianconeri e non potrebbe essere altrimenti. Dall’inizio di questa stagione la Vecchia Signora aveva collezionato solo vittorie, 6 consecutive tra campionato e Champions League, senza mai aver subito nemmeno una rete. Essere caduti proprio nella massima competizione europea per club dove i Campioni d’Italia sono alla ricerca del riscatto dopo le recenti delusioni è una questione che toglie il sonno. Troppo forti, troppo vive le immagini di Istanbul con l’eliminazione della Juventus di Conte dalla fase a gironi della passata edizione e la conseguente retrocessione in Europa League. Anche quell’avventura terminò in maniera negativa con l’estromissione dei bianconeri a opera del Benfica in semifinale. Queste amarezze sono ancora difficili da digerire e si teme che i piemontesi siano sempre vittima del mal d’Europa.

Dopo la sconfitta del Calderon causata dalla rete di Arda Turan sulla Juve in Italia si è scatenata più di una critica. Si parla di un approccio troppo difensivista, di una squadra che sarebbe scesa in campo per cercare il pareggio. Proprio per questo ieri sera nel post gara l’ex c.t. della Nazionale, Sacchi, e il nuovo tecnico bianconero Allegri hanno avuto un piccolo diverbio ai microfoni Mediaset. Il primo accusava i Campioni d’Italia di non aver cercato abbastanza la vittoria, il secondo ha replicato: ‘O guardi un’altra partita o ne vedo un’altra io. Abbiamo due concetti diversi di calcio: noi abbiamo cercato attraverso la gestione della palla di limitare la forza dell’Atletico che gioca a folate e sulle seconde palle. Abbiamo avuto a lungo il possesso palla’. In effetti anche in Spagna la Juve vista ieri non ha deluso. Non va dimenticato che la squadra di Allegri ha giocato sul campo dei vicecampioni d’Europa, detentori della Liga e della Supercoppa di Spagna  e con le assenze di Barzagli e Pirlo. I Colchoneros non giocheranno un calcio spettacolare, ma sono una squadra forte, arcigna e sopratutto molto rognosa.

Ecco le parole di Chiellini a Sky ‘di negativo c’è solo il risultato. Abbiamo fatto una buona partita, ci aspettavamo questo atteggiamento da parte dell’Atletico e sapevamo come sarebbe andata la partita. Abbiamo cercato di portarla il meno possibile sulla bagarre, che diventa la loro forza soprattutto in casa, cercando di gestire la palla nel miglior modo possibile e di non prendere ripartenze. Molto bene il possesso palla in fase difensiva ma non abbiamo trovato molti spazi coi nostri giocatori migliori, ma la partita l’avevamo gestita da grande squadra, se fosse finita 0-0 sarebbe stata una prova positiva’. Una battuta anche sulla sfida di domenica contro la Roma in serie A ‘Siamo pronti per affrontare la Roma, e la Roma non è solo Totti. C’è massimo rispetto: i giallorossi hanno una rosa di qualità, con giocatori importanti. È una partita non ancora decisiva perché siamo solo all’inizio. Detto questo è chiaro che ci teniamo a ben figurare: siamo partite entrambe bene in campionato, e sarà una partita equilibrata dove gli episodi saranno decisivi.’

La sconfitta di ieri non pregiudica nulla. La Juventus ha ancora grandi chances di passare il turno e può vincere il suo girone. Nulla è perduto, quindi.

Detto questo ieri il Calderon è stato uno spettacolo. Una bolgia. Fantastico. Non pare avere riscosso lo stesso successo la terza maglia della Vecchia Signora: verde con i bordi neri (foto by Infophoto). L’esordio di questa nuova divisa non ha portato fortuna e Twitter si è scatenato: ‘Undici evidenziatori‘, ‘Mi bruciano gli occhi‘, ‘Si può giocare in Champions vestiti come Shrek?‘ oppure ‘Ultim’ora: Enzo Miccio ricoverato in gravi condizioni dopo aver visto la maglia verde della Juve‘.

Ecco alcune splendide foto della sfida di ieri: