E’ il giorno di Athletic Bilbao-Napoli. E’ il giorno della resa dei conti. La gara in programma questa sera al San Mames sa di ultima spiaggia. Dal match dipende il passaggio del turno o meno della squadra partenopea in Champions League. Dalla gara dipende il giudizio obiettivo e insindacabile di critici, operatori del settore e tifoseria sul “progetto” tanto decantato da Aurelio De Laurentiis.

Rafa Benitez, tecnico della compagine, ha esortato alla calma nella conferenza stampa tenutasi alla vigilia dell’importante appuntamento con i baschi. “Siamo fiduciosi”, ha dichiarato lo spagnolo tracciando e demarcando una netta linea di separazione tra ciò che accadrà sul terreno di gioco e il mercato estivo. Ma si sa che operazioni di rilievo nel calciomercato azzurro dipenderanno dal risultato finale derivante dal confronto con Muniain e soci. Anche eventuali malumori e dissapori tra le fila dei giocatori. I supporters attendono una risposta valida. Continuare a credere nel sogno o meno? La speranza è l’ultima a morire.

Si prevede un San Mames caldissimo. Il match sarà diretto dal turco Çakir. Il Napoli per continuare il suo percorso nella competizione internazionale è obbligato a vincere oppure a pareggiare con un risultato che vada dal 2-2 in su. L’1-1 rimanda ai tempi supplementari o anche ai rigori, mentre lo 0-0 decreta l’eliminazione dei partenopei. Il fischio d’inizio è previsto per le ore 20,45. La partita sarà visibile in esclusiva su Canale 5, rete Mediaset. Sarà possibile guardarla anche gratuitamente in streaming sul sito Sportmediaset.

ATHLETIC BILBAO Non dovrebbero esserci modificazioni di rilievo nella formazione presentata dai baschi. Solito modulo speculare 4-2-3-1 con Iraizoz tra i pali ed una linea difensiva composta da Iraola, Gurpegi, Laporte e Balenziaga. Davanti alla difesa, Iturraspe e Mikel Rico. In attacco Susaeta, Benat e Muniain dovrebbero supportare l’unica punta Aduriz.

NAPOLI – Benitez punterà tutto su Gonzalo Higuain prima punta nel suo classico 4-2-3-1. Il Pipita dovrebbe essere supportato da Callejon, Hamsik e Mertens. In mediana, spazio ad Inler e possibile riconferma di Gargano dopo la buona prestazione all’andata. In linea difensiva Albiol e Koulibaly centrali, Maggio e Britos (in ballottaggio con Ghoulam) laterali. Tra i pali Rafael.

Athletic Bilbao (4-2-3-1): Iraizoz, Balenziaga, Laporte, Gurpegi, Iraola, M.Rico, Iturraspe, Muniain, Benat, Susaeta, Aduriz. All. Valverde.

Napoli (4-2-3-1): Rafael, Maggio, Albiol, Koulibaly, Britos, Gargano, Inler, Callejon, Hamsik, Mertens, Higuain. All. Benitez

(immagine di copertina e fotogallery by Infophoto)