Scalda i motori la Serie A 2017/2018. Promette scintille Atalanta-Roma, match che sarà trasmesso su pc, tablet e smartphone in streaming.

Atalanta: mentalità europea

Il tecnico orobico Gasperini ha parlato del positivo pre-campionato: “Sono molto contento di come la squadra ha affrontato queste gare. Sono servite per rompere il ghiaccio e per capire che possiamo giocare da Atalanta anche in Europa. Erano solo amichevoli ma ho visto l’atteggiamento giusto e la voglia di essere noi stessi. Mercato? Ho otto giorni per inserire de Roon, è vero che Freuler è cresciuto. Ma Spinazzola non ha giocato a Valencia e col Venezia e non ci sarà con la Roma. Per me è un titolare inamovibile, ma questo è un problema tra Atalanta e Juventus. Vediamo come finirà il mercato. Il campionato? Il Napoli lotterà per lo scudetto con la Juventus. Per le altre aspetto settembre, l’Inter è la terza forza, il Milan ha cambiato tanto, il Torino sarà l’outsider”.

Roma: atteggiamenti inaccettabili

Il pesante 4-1 subito col Celta Vigo crea già qualche malumore in casa Roma. “C’è sicuramente tanto da lavorare - ammette Di Francesco -. Non mi preoccuperei, però, delle questioni di filosofia, ma degli atteggiamenti. Non penso che spostare un uomo avanti o uno indietro possa dare più o meno equilibrio, ma allo stesso tempo modificare un 4-3-3 con un 4-2-3-1 cambierebbe moltissimo. L’aspetto su cui devo insistere è come preparare le partite. E’ quello che non mi è piaciuto. Siamo a 7 giorni all’Atalanta e bisogna cancellare questo primo tempo. Poi ognuno ha le sue opinioni e meno male che è così, altrimenti vedremmo il calcio tutti allo stesso modo. Io dico che a  Siviglia avevo visto una squadra in crescita, oggi siamo andati in crisi”.

Atalanta-Roma: ecco come vederla in streaming

Fischio d’inizio alle 18, il match verrà trasmesso su Premium Sport e Premium Play. Telecronaca di Fabrizio Ferrero, coadiuvato dalle opinioni tecniche di Antonio Di Gennaro. Partita visibile anche sui canali Sly (Sky Sport 1, Sky Super Calcio e Sky Calcio 1) e sui servizi ‘on demand’ Sky Go e Now TV. In cabina di commento Fabio Caressa e Beppe Bergomi.