Il Napoli prosegue la sua preparazione in vista dell’impegno infrasettimanale con  l’Atalanta, in programma domani sera e valevole come nona giornata di Serie A.

Questa mattina la squadra partenopea ha svolto riscaldamento col pallone ed una intensa seduta tecnico tattica per poi esercitarsi con cross e tiri in porta, chiudendo il tutto con una partitella a campo ridotto.

Michu ha svolto lavoro differenziato. Ancora out Gargano che dovrà stare fuori un mese. Bene Miguel Angel Britos.

Di seguito la compagine è partita alla volta di Bergamo, dove affronterà gli uomini di Colantuono.

Diramata la lista dei convocati: Rafael, Andujar, Colombo, Maggio, Mesto, Ghoulam, Britos, Henrique, Albiol, Koulibaly, Inler, Jorginho, David Lopez, Radosevic, De Guzman, Callejon, Mertens, Insigne, Hamsik, Duvan, Higuain (foto by Infophoto).

Allenamento anche per i padroni di casa. Sono ben 25 i giocatori convocati per la sfida con i partenopei: Baselli, Bellini, Benalouane, Bianchi, Biava, Boakye, Carmona, Cherubin, Cigarini, D’Alessandro, Del Grosso, Denis, Dramé, Frezzolini, Gomez, Grassi, Migliaccio, Molina, Moralez, Raimondi, Scaloni, Spinazzola, Sportiello, Stendardo, Zappacosta.

Stefano Colantuono, tecnico dei bergamaschi, ha sottolineato in conferenza stampa alcuni aspetti della gara di domani.

«Contro l’Udinese tutti i nostri calciatori hanno giocato al di sotto dei loro standard, bisogna dimenticare il black-out e ripartire da zero. Il nostro obiettivo è la salvezza, il calendario non ci ha aiutato ma prima o poi dovevamo affrontare tutti. Ora c’è il Napoli, dobbiamo pensare solo a questa partita. Essendoci impegni ravvicinati, sto pensando anche ad un possibile turnover. Denis? Non era preventivato il suo impiego ad Udine, ma le situazioni ci hanno portato ad altro. Era preventivato, invece, rientrasse con il Napoli. Gomez? Non ha un grande minutaggio, è rientrato ieri ma fa parte dei convocati».