Questa sera alle 20.45 allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo, Atalanta e Juventus si sfideranno per la quinta giornata di serie A. I bianconeri giungono da una vittoria 3-0 sul Cesena arrivata grazie a una doppietta di Vidal (un gol su rigore) e una rete di Lichtsteiner. La squadra di Allegri è prima in classifica pari alla Roma a quota 12 punti e non ha ancora subito alcuna rete. I nerazzurri vengono dalla sconfitta 2-0 contro l’Inter causata dalle reti di Osvaldo ed Hernanes. I bergamaschi occupano l’undicesima piazza della graduatoria in coabitazione con Torino, Napoli e Cesena. Nella scorsa stagione Atalanta e Juventus si affrontarono in Lombardia domenica 22 dicembre. Era il 17esimo turno e precedeva la sosta natalizia. In quell’occasione la Vecchia Signora trionfò 4-1 con le reti di Tevez, Pogba, Llorente e Vidal. I bergamaschi si illusero grazie al momentaneo pareggio di Maxi Moralez. Quel gol fu fatale invece per Gigi Buffon, che proprio a causa della rete dell’argentino perse la possibilità di centrare il record di imbattibilità in campionato. Il portierone si fermò a 744 minuti contro i 929 di Sebastiano Rossi. Un risultato comunque fantastico.

Allegri dovrà fare a meno degli indisponibili Caceres (potrebbe tornare con l’Atletico), Barzagli (ancora da valutare i tempi di recupero), Marrone (da valutare i tempi di recupero), Romulo (problema muscolare all’inguine della coscia destra) e Pirlo (possibile recupero con l’Atletico Madrid). Il tecnico toscano dovrebbe confermare il 3-5-2. Tra i pali agirà Buffon. In difesa le scelte sono praticamente obbligate: Ogbonna, Bonucci e Chiellini. Sulla corsia di destra giocherà Lichtsteiner. Su quella di sinistra è ballottaggio tra Evra e Asamoah. Nel cuore del centrocampo dovrebbe esserci un terzetto con Vidal, Marchisio (ancora vice Pirlo in attesa del pieno recupero del bresciano) e Pogba. In attacco potrebbe tornare Tevez. Assieme all’argentino dovrebbe esserci uno tra Morata (foto by Infophoto) e Llorente (pare favorito). Per l’ex attaccante del Real Madrid sarebbe l’esordio da titolare nella Juve. E’ l’acquisto più pagato del calciomercato bianconero. Su di lui c’è grande attesa. Fino a ora ha disputato solo spezzoni di gara con Udinese, Malmoe e Cesena. Colantuono deve rinunciare a Rosseti (in prestito dalla Juve), Spinazzola (in prestito dalla Juve) e Grassi. Il tecnico dei bergamaschi potrebbe schierare la sua squadra con il 4-4-2. Tra i pali ci sarà Sportiello. In difesa potrebbero esserci Zappacosta, il rientrante Biava, Benalounae e Dramè. A centrocampo dovrebbero agire Estigarribia, Carmona, Baselli (favorito) o Cigarini, e Papu Gomez. In attacco largo a Boakye (anche lui di proprietà dei bianconeri) e Denis (in estate accostato ai Campioni d’Italia). Dirigerà la gara Orsato della sezione di Schio.

Atalanta (4-4-2): Sportiello, Zappacosta, Biava, Benalouane, Dramè, Estigarribia, Carmona, Baselli, Papu Gomez, Denis, Boakye. All. Colantuono.

Juventus (3-5-2): Buffon, Ogbonna, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal, Marchisio, Pogba, Evra, Tevez, Llorente. All. Allegri.

LEGGI ANCHE:

Calciomercato Juventus: Pochettino, Boakye, Zappacosta, Baselli e l’Atalanta, rinnovo Lichtsteiner

Juventus miglior difesa: imbattuta come il Barcellona, catalani su Twitter “Noi perfetti in difesa”

Gervinho senza fascia: Twitter si scatena contro l’ivoriano