Massimiliano Allegri annuncia che contro l’Atalanta giocherà la formazione migliore, ovvero quella che ha battuto il Barcellona nell’andata delle semifinali di Champions League.

I bianconeri, dunque, non ricorreranno al turn over per affrontare una trasferta che, come spiega il tecnico toscano è fondmentale: “Tra Atalanta-Juventus e il derby col Torino ci giochiamo il campionato. Fare bene vorrà dire avanzare verso l’obiettivo in maniera decisiva”.

“Abbiamo bisogno di giocatori funzionali, non è ancora finita. La Roma può arrivare a quota 90 punti, noi quindi abbiamo bisogno di fare 8 punti ed arrivare almeno a 91. La formazione? Rugani non sarà del match perché ha preso una botta dalla quale non ha recuperato. In difesa giocheranno Dani Alves, Chiellini, Bonucci, e Alex Sandro. Buffon in porta, a centrocampo Khedira ci sarà perché col Monaco è squalificato. Gli altri cinque è facile…”.

“Sappiamo che ci troveremo davanti un avversario difficile, perché Gasperini è bravissimo nel preparare le paertite. Anche per loro è una gara importante perché vogliono la qualificazione in una competizione europea”.

Obiettivo Triplete, Allegri glissa. “Intanto cominciamo a vincerne uno di titoli, gli altri obiettivi sono tutt’altro che scontati. La Champions League è un percorso difficile, con ogni ostacolo che è complicato. La finale di coppa ITalia con la Lazio è tutta da giocare…”.