Il presidente dell’Atalanta Antonio Percassi ha acquistato lo stadio Azzurri d’Italia, oggetto di alienazione da parte del comune di Bergamo. La Società Stadio Atalanta Srl, l’impresa attraverso la quale la transazione è avvenuta, ha presentato una maggiorazione del 10% rispetto alla base d’asta di 7 milioni 826 mila euro iva esclusa.

L’offerta dell’Albinoleffe non è stata presa in considerazione perché rappresentava una proposta sulle basi del bando di vendita.

Il club nerazzurro, che fino al 2019 continuerà a servirsi dell’impianto in qualità di affittuaria, riceverà dal Comune di Bergamo un indennizzo di 2 milioni 260 mila euro netti per le spese di restyling effetuate nell’estate di due anni fa. Sulla vicenda, però, è in piedi un ricorso al Tar.

Lo Stadio Atleti Azzurri d’Italia è tra gli stadi della Serie A più antichi, fu inaugurato infatti il 23 dicembre 1928. Ha subito due ristrutturazioni, una nel 1984 ed un’altra, già citata, nel 2015. Può ospitare 21.300 spettatori.