NELLA 1a GIORNATA GRANDE PELLEGRINI SUI 400SL E RECORD EUROPEO DI DETTI SUGLI 800SL

Diciassette i biglietti per Berlino e diciotto i pass individuali. Cresce il numero degli azzurri qualificati ai Campionati Europei in Germania. Nella seconda giornata dei Campionati Assoluti Unipol hanno ottenuto la qualificazione in otto, con Mattia Pesce al bis, dopo i 10 della giornata d’esordio.

Ha cominciato Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) nei 50 rana vinti con 26”22, otto centesimi al di sotto del tempo richiesto dalla FIN (vincolante soltanto per gli atleti che si qualificano dal secondo al quarto posto in finale).  Sorride Silvia Di Pietro, che ammette. “Si, questo tempo me lo aspettavo. Sto lavorando bene e mi alleno sempre volentieri. Quest’anno ho fatto molti cambiamenti e adesso sono più serena”. Silvia si era avvicinata al limite già questa mattina in batteria (ma comunque conta il tempo della finale).

Matteo Rivolta (Team Insubrika) ha prenotato un posto sul prossimo volo per Berlino vincendo i 100 farfalla con 52”49. Non ha raggiunto il limite, ma ha vinto il titolo italiano e per cominciare va bene comunque. Titolo assoluto, tabella rispettata, invece, per Federico Turrini (CS Esercito/Nuoto Livorno) nei 400 misti, ma il 4’14”58 non soddisfa del tutto il livornese. “Contento per la qualificazione, anche se il tempo è più alto dell’anno scorso. Però ho ancora tanto tempo per migliorare. L’exploit spero di farlo questa estate e togliermi una grande soddisfazione. Per ora l’obiettivo è stato centrato. Adesso mi concentro sulla 4×200”.

Oro e tempo limite anche per Martina Rita Caramignoli (GS Fiamme Oro/Aurelia Nuoto Unicusano) nei 1500 stile libero; oro e record personale per Alice Mizzau (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) nei 100 stile libero. Il mezzofondo e la velocità. La romana Martina ha chiuso le sue trenta vasche in 16’11”70; la friulana Alice ha timbrato i suoi 100 metri con 54”99. Martina da dicembre si allena con Detti e Paltrinieri al Centro Federale di Ostia; anche lei è seguita dal tecnico federale Stefano Morini, il Re Mida del fondo e mezzofondo azzurro. “Cambiare mi ha fatto bene – dice Martinaa Ostia ho trovato la giusta dimensione. Sono soddisfatta del mio nuovo percorso. Da questa gara mi aspettavo un po’ meglio, visto il tempo di ieri nei 400 (4’10”80) ma va bene lo stesso. Mi mancata qualcuna con cui tirare fino alla fine. Sarebbe andata sicuramente meglio. Questo sarà il mio primo Europeo, sono davvero contenta. Ho fatto tre mondiali e agli Europei ci tenevo tanto”.

Il precedente record personale di Alice era 55”03. “Finalmente quel centesimo che fa la differenza e che da tanto tempo stavo cercando. Sinceramente non me lo aspettavo, anche se ovviamente ho dato il massimo per riuscirci. Sono davvero contenta; vuol dire che sto lavorando bene ed ho ancora molti margini di miglioramento. Sono molto tranquilla, ho migliorato anche la nuotata e mi impegno molto. Mamma e papà sono qui a vedermi tutta la settimana: queste gare le faccio per me e ma anche la mia famiglia e le voglio dedicare alla mia mamma”.

Sul podio dei 1500 stile libero, con la medaglia di bronzo al collo, è salita anche la campionessa del mondo dei 25 chilometri Martina Grimaldi (GS Fiamme Oro/Uisp Bologna). Con lei il suo tecnico Fabio Cuzzani. “Siamo appena tornati dall’altura e dalla coppa del mondo – sorride soddisfatta – siamo rientrati lunedì sera e siamo venuti subito qui. Non mi aspettavo di fare questo tempo e di arrivare terza. Pensavo di venire a fare la comparsa, sempre col massimo impegno, invece questa medaglia di bronzo mi soddisfa. Le gare in vasca le faccio perchè mi piacciono e mi aiutano nella preparazione generale. Mi piace partecipare ai campionati assoluti e dare il massimo, sempre, ma le maratone in mare rimangono la mia passione, sono un’altra cosa. C’è da lavorare ancora molto verso l’Europeo; forse farò la tappa di coppa del mondo a Setubal, poi gli i campionati italiani e i collegiali”.

Mattia Pesce è finora l’unico azzurro ad essersi qualificato in due gare individuali. Dopo il successo di ieri nei 50, oggi ha vinto anche i 100 rana. Mattia racconta la gara alla sua maniera. “Prima parte di grinta perché io il 100 lo voglio interpretare così e il passaggio deve essere forte. L’obiettivo era virare sotto i 28” e questo l’ho fatto a dovere, però devo riuscire a trovare una nuotata che mi consenta di passare forte ma al tempo stesso rilassato, perché poi negli ultimi metri non ce la faccio più. Oggi non mi aspettavo nulla. Questa è la prima gara che faccio. Devo rimettermi in carreggiata”.

L’unica gara con il doppio pass è stata la finale A dei 200 rana con Giulia De Ascentis (CC Aniene) prima in 2’26”50 ed Elisa Celli (Swim Pro SS9) seconda in 2’26”94, entrambe sotto al tempo di riferimento (2’27”40). “Gara di grinta e rabbia”, come l’ha definita Giulia De Ascentis all’uscita dall’acqua.

Domani terza giornata.

TUTTI I RISULTATI COMPLETI

I podi delle finali A del 2° giorno

50 farfalla F
1. Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) 26″22
2. Elena Gemo (GS Forestale/CC Aniene) 26″61
3. Elena Di Liddo (CC Aniene) 27″05

100 farfalla M
1. Matteo Rivolta (Team Insubrika) 52″49
2. Piero Codia (CS Esercito/CC Aniene) 52″58
3. Francesco Giordano (GS Fiamme Oro/SMGM Team Lombardia) 53″41

200 rana F
1. Giulia De Ascentis (CC Aniene) 2’26″50
2. Elisa Celli (Swim Pro SS9) 2’26″94
3. Ilaria Scarcella (CC Aniene) 2’28″95

400 misti M
1. Federico Turrini (CS Esercito/N Livorno) 4’14″58
2. Luca Marin (CC Aniene) 4’17″51
3. Matteo Pelizzari (CC Aniene) 4’18″81

1500 stile libero F (1^ serie)
1. Martina Rita Caramignoli (GS Fiamme Oro/Aurelia Unicusano) 16’11″70
2. Aurora Ponselè (CC Aniene) 16’20″02
3. Martina Grimaldi (GS Fiamme Oro/Uisp Bologna) 16’27″23

100 rana M
1. Mattia Pesce (GS Fiamme Oro/Forum) 1’00″89
2. Claudio Fossi (SMGM Team Lombardia) 1’00″93
3. Andrea Toniato (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) 1’01″28

100 stile libero F
1. Alice Mizzau (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) 54″99
2. Erika Ferraioli (CS Esercito/CC Aniene) 55″16
3. Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) 55″77

4×200 stile libero M
1. Circolo Canottieri Aniene A 7’16″16
Belotti 1’47″61, Lestingi 1’48″99, Cosentino 1’50″31, Di Giorgio 1’49″25
2. SMGM Team Lobardia A 7’16″99
3. Centro Sportivo Esercito 7’21″58